MacOS Catalina: ecco tutte le novità

Durante la WWDC, Apple ha presentato il nuovo macOS Catalina. La nuova versione del software porta più velocità nel sistema, migliora l’integrazione con iPad e altro ancora.

Apple, in seguito al rilascio di questa versione software per Mac unisce le funzionalità “Trova i miei amici” e “Trova il mio iPhone”, le quali potranno essere raggiunte tramite quest’ultima. Questa nuova feature viene riproposta sia su iOS che su macOS. La sicurezza per Apple è sempre stato un argomento piuttosto delicato e con ”Catalina” sarà possibile bloccare il chip T2 dei Mac che lo renderanno inutilizzabile in caso di furto.

Come la precedente versione del software, è possibile se impostare MacOS su toni chiari, o su toni scuri. Inoltre, è presente anche una modalità dinamica, la quale cambia lo sfondo e i temi di MacOS in base all’orario. Ritrovandoci cosi con un Mac con toni chiari, durante le ore di giorno e con toni scuri durante la sera. Questa modalità dinamica andrà ad impattare sul bellissimo wallpaper di MacOS Catalina.

Su macOS Catalina sarà integrato anche lo Screen Time, questa funzione permetterà ali utenti di capire come trascorrono il loro tempo nelle app o sui siti Web e darà anche la possibilità di limitare il tempo trascorso su alcuni software. Attraverso iCloud, gli utenti possono sincronizzare le impostazioni dello schermo e replicare il loro utilizzo su iPhone, iPad e Mac, attraverso la crittografia end-to-end. Inoltre, sarà possibile anche utilizzare un iPad come monitor esterno.

Sono stati effettuati anche miglioramenti aggiuntivi ad alcune app come Foto, Safari, Mail, Note e Promemoria. Foto offre una grafica leggermente rinnovata ma non troppo diversa dalla precedente e aggiunge nuova esperienza di navigazione che mostra in modo intelligente le migliori immagini dell’utente; Mail aggiunge la possibilità di bloccare la posta elettronica da un mittente specificato, e annullare l’iscrizione alle mailing list.

I promemoria sono stati ridisegnati con un’interfaccia utente completamente nuova che risulta essere molto più intuitiva, le novità inserite in questa applicazioni sono molteplici, tra le più interessanti ci teniamo a segnalare la gestione delle liste, le cose da fare, la localizzazione relativa ai promemoria, la possibilità di schedulare i promemoria e una ricerca con i filtri per trovare il promemoria che stiamo cercando nella maniera più veloce e semplice possibile.

Note invece non porta grossi cambiamenti, ma mirati. Infatti troviamo adesso la possibilità di avere cartelle condivise, la visualizzazione a galleria per tutte le miniature grafiche ed è anche stata migliorata la funzione di ricerca delle note.

Il nuovo sistema operativo di casa Apple porta anche un ”nuovo concetto” di iTunes, il quale è ora suddiviso in singole app: Musica, Podcast e TV. iTunes Store è ancora disponibile per chi se lo stesse chiedendo, nonostante questo cambiamento software.

Apple ha integrato in macOS “Voice Control”, che consente agli utenti, come è abbastanza intuibile, di controllare l’intero sistema operativo mediante comandi vocali. Attualmente sono disponibili solo comandi vocali in inglese, ma in futuro verrà anche implementato anche l’italiano. Funzione molto comoda quando non ci troviamo alla scrivania, o per chi ha delle difficoltà motorie.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a guardare il nostro video completo.

News