Apple Card? Un’idea di Steve Jobs già nel 2004

20 maggio 2019 di Luca Ansevini

Apple Card è sicuramente una delle novità più importanti emerse dall’ultimo evento Apple ufficiale, una novità che proietta l’azienda di Cupertino verso nuovo lidi del mondo dei servizi. Questa novità però non sarebbe tutta farina del sacco di Tim Cook ma del suo compianto predecessore Steve Jobs, che già nel 2004 ipotizzo una carta di pagamento targata Apple.

A riferirlo è l’ex direttore creativo di Apple Ken Segall, rivelando con un post sul proprio blog personale quella che nel lontano 2004 fu un’idea di Steve Jobs. L’ex CEO aveva infatti già in mente una carta di credito iTunes, con la quale spendere soldi sul negozio virtuale di Apple ricevendo anche musica in formato gratuito come sorta di ‘programma fedeltà’; gli utenti avrebbero guadagnato da ogni acquisto degli iPoints da utilizzare per l’acquisto di musica su iTunes. Segall ha condiviso anche alcuni degli slogan pensati da Jobs proprio per incentivare l’uso della carta di pagamento ovvero ‘Acquista palloncini, ottieni i Led Zeppelin‘ oppure ‘Acquista un rossetto, ottieni i Kiss’.

Già nel 2004 Apple pensò a Goldman Sachs come istituto di credito a supporto della propria carta, operante su circuito Mastercard. L’idea però non si concretizzo per via del mancato raggiungimento di un accordo soddisfacente, un accordo ora raggiunto che porterà Apple Card a breve sul mercato americano. Per quanto riguarda il nostro mercato ovviamente possiamo solo seguire l’evolversi della situazione sperando che l’azienda riesca a portare Apple Card anche nel nostro paese.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.