Apple non crede più in Intel e produrrà internamente i modem 5G per iPhone

04 aprile 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Viste le tante difficoltà che sta riscontrando Apple nel trovare il fornitore giusto per i chip modem 5G da integrare sui futuri iPhone, l’azienda starebbe pensando di realizzare in-house questo componente.

Fast Company conferma che Intel sta riscontrando serie difficoltà a rispettare le scadenze per la produzione del modem XMM 8160 5G che Apple vorrebbe utilizzare su tutta la linea 2020 degli iPhone.

Questa situazione ha portato Apple a perdere fiducia in Intel, almeno per quanto riguarda la produzione dei modem 5G. Considerando l’impossibilità di affidarsi a Qualcomm e le difficoltà di produzione che stanno colpendo anche Samsung e Mediatek per motivi diversi, l’azienda di Cupertino si trova quasi obbligata ad attuare una soluzione interna.

Apple si sta quindi preparando a sviluppare i propri chip modem internamente, con un team di 100 ingegneri, in modo che non debba fare affidamento su Intel o Qualcomm, ma questi chip non saranno pronti in tempo per il lancio dell’iPhone 5G nel 2020. Se le cose non cambieranno, quindi, Apple arriverebbe con ritardo nel mercato degli smartphone 5G.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.