Facebook, cosa combini? Scoperta una nuova “falla” nella privacy che riguarda i numeri di telefono

04 Marzo 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Facebook finisce ancora una volta al centro delle polemiche per un ulteriore problema di privacy, visto che il social network non consente agli utenti di rinunciare alla condivisione del proprio numero di telefono inviato per attivare l’autenticazione a due fattori e proteggere al meglio il proprio account.

Facebook incoraggia gli utenti a impostare l’autenticazione a due fattori sui propri account, chiedendo di inviare il loro numero di telefono. Si tratta di una procedura standard, utilizzata praticamente da tutti i servizi online che offrono questo tipo di protezione. Nel caso di Facebook, il numero di telefono viene associato all’account, ma gli utenti possono comunque nasconderlo alla vista degli altri utenti. Almeno teoricamente.

Di recente è stato infatti scoperto che è possibile cercare utenti su Facebook tramite il loro numero di telefono, anche se questo è stato utilizzato solo per attivare l’autenticazione a due fattori e anche se il numero è stato nascosto dalla pagina del profilo.

In pratica, gli utenti non possono in alcun modo limitare la possibilità che altri possano trovarli su Facebook tramite il loro numero di telefono. Al massimo, il numero di telefono può essere limitato ai soli amici o agli amici di amici, ma non si può nascondere del tutto.

Un portavoce di Facebook ha dichiarato che questa non è una novità e che tale impostazione “si applica a tutti i numeri di telefono aggiunti al tuo profilo e non specifici per alcuna funzione“.

In pratica, anche se hai inserito il numero di telefono solo per attivare l’autenticazione a due fattori, il tuo numero sarà associato al tuo account e sarà utilizzato anche per le pubblicità targettizate.

Inutile dire che utenti e associazioni non sono proprio contenti di questa nuova scoperta.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.