Apple collabora con Johnson & Johnson per lo studio sulla prevenzione dell’ictus

18 gennaio 2019 di Giuseppe La Terza

Apple ha deciso di collaborare con Johnson & Johnson per lo studio sulla prevenzione dell’ictus, studio che si concentrerà su pazienti di età pari o superiore a 65 anni e che hanno un fattore di rischio più alto.

Johnson & Johnson

Il direttore operativo di Apple, Jeff Williams, ha dichiarato di ricevere tante lettere di ringraziamento dai possessori di Apple Watch che grazie a questo dispositivo stanno scoprendo di avere problemi come la fibrillazione atriale. Per questo motivo l’azienda è entusiasta di poter lavorare con Johnson & Johnson, che ha una lunga storia e competenza in questo campo.

Paul Stoffels, Executive Vice President e Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson, ha dichiarato che “l’obiettivo è identificare presto la fibrillazione atriale e prevenire l’ictus combinando il know-how di Apple e il nostro know-how medico e scientifico“.

Utilizzare il sensore cardiaco ottico e il monitoraggio ECG di Apple Watch può portare a una più veloce ed efficace diagnosi di fibrillazione atriale e a risultati clinici migliori per i pazienti. Questa collaborazione riunisce la profonda esperienza e la lunga tradizione di Johnson & Johnson nel trattamento delle patologie cardiovascolari con l’esperienza di Apple nell’utilizzo di tecnologie all’avanguardia per migliorare la vita dei consumatori, sperando di migliorare il trattamento delle malattie cardiovascolari e cercare di impedirle.

La fibrillazione atriale è un cambiamento nel ritmo normale del cuore caratterizzato da battito irregolare, che è generalmente impercettibile per il paziente. La malattia è associata a un tasso significativamente più alto di insufficienza cardiaca, ictus e, in alcuni casi, demenza. Tra il due e il tre per cento dei nordamericani e degli europei sono colpiti da questa malattia. Il 4% delle persone tra i 60 e i 70 anni ne è afflitto, con il numero che sale al 14% per quelli sopra gli 80 anni.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.