Trump commenta la situazione in casa Apple: “Con me il titolo AAPL ha raggiunto cifre record”

05 gennaio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Il presidente Trump ha detto la sua sulla situazione economica di Apple, dopo che Tim Cook ha confermato una diminuzione delle entrate di miliardi di dollari prevista per il primo trimestre fiscale del 2019.

Nella lettera inviata agli investitori, Tim Cook ha detto che le minori entrate da 5 a 9 miliardi di dollari previste per il trimestre sono dovute in gran parte alla guerra commerciale in corso tra Stati Uniti e Cina, che di fatto ha quasi bloccato il mercato degli iPhone nel paese asiatico.

In risposta ad una precisa domanda di un giornalista durante la conferenza stampa al Rose Garden della Casa Bianca, il presidente Trump ha dichiarato che il CEO di Apple è un suo amico, ma respinge tutte le preoccupazioni sulla situazione finanziaria dell’azienda relativamente alla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina:

Con me alla Casa Bianca, il titolo Apple ha aumentato considerevolmente il suo valore, arrivando a toccare cifre record. E quando è successo, si sapeva già dei dazi doganali che avremmo imposto alla Cina. Apple ha numeri incredibili e sta andando bene, ma io devo preoccuparmi per il nostro paese.

Non dimenticate che Apple produce i suoi prodotti in Cina. Tim Cook è un mio amico e mi piace molto, ma se iniziasse a costruire i suoi prodotti negli Stati Uniti mi piacerebbe ancora di più.

Non è un caso se ora Apple sta investendo 350 miliardi di dollari per realizzare nuove infrastrutture nel nostro paese. Il mio obiettivo sono gli Stati Uniti. Devo convincere le grandi aziende a tornare ad investire nel nostro paese.

Trump ha quindi cercato di sminuire la vicenda, affermando che la colpa non può essere legata solo alla guerra commerciale tra i due paesi e aggiungendo che Apple gode di ottima salute e che si riprenderà presto.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.