Apple avverte gli investitori delle scarse vendite di iPhone

03 gennaio 2019 di Giuseppe La Terza

L’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha avvertito gli investitori che le scarse vendite di iPhone potrebbero tradursi in una diminuzione delle entrate di miliardi di dollari. La società ha adeguato le sue aspettative di ricavo a 84 miliardi di dollari, in calo rispetto alla precedente proiezione di 89/93 miliardi di dollari.

iPhone

Tim Cook ha citato una serie di fattori che hanno creato i presupposti per questa riduzione dei profitti. Questi fattori includono il lancio a scaglioni della linea iPhone XS rispetto al più economico iPhone XR, la tensione commerciale tra Stati Uniti e Cina, il declino delle vendite in Cina e per finire il programma di cambio della batteria di iPhone per “soli” 29 dollari.

Cook ha indicato che il programma di cambio della batteria dell’iPhone ha inevitabilmente rallentato le vendite dei nuovi iPhone, visto che molti utenti hanno preferito sostituire la batteria del proprio dispositivo piuttosto che comprarne un’altro, ma secondo Apple era la cosa giusta da fare verso i propri clienti.

Cook, però, ha anche cercato di calmare il nervosismo tra gli investitori, citando i “record di ricavi” attesi per i servizi di Apple, la crescita di Apple Watch e AirPods e i grandi ricavi ottenuti dai nuovi MacBook Air, Mac mini e i nuovi iPad Pro.

Ha anche detto che Apple avvierà alcune iniziative per stimolare le vendite di iPhone, introducendo più piani di finanziamento e un maggiore aiuto con il trasferimento di dati dai vecchi ai nuovi telefoni.

Mentre usciamo da un trimestre difficile, siamo fiduciosi come sempre nella forza fondamentale della nostra attività. Gestiamo Apple a lungo termine e abbiamo sempre utilizzato i periodi di avversità per riesaminare il nostro approccio, sfruttare la nostra cultura della flessibilità, adattabilità e creatività e, di conseguenza, emergere meglio.

Per finire, Cook ha annunciato che Apple smetterà di segnalare le vendite delle unità di iPhone, iPad e Mac, un annuncio che la società aveva inizialmente fatto già lo scorso trimestre.

Il CEO di Apple ha spiegato che, agli occhi di Apple, ci sono pochi motivi per riportare le vendite unitarie a causa della grande differenza di prezzo tra i vari modelli di iPhone. Cook ha usato l’Apple Watch come esempio, spiegando che Apple non ha mai segnalato le vendite delle unità a causa della variazione dei prezzi tra i diversi modelli del dispositivo.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.