Apple brevetta… gli indumenti smart?

04 gennaio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Dopo il Project Jacquard di Google sviluppato in collaborazione con Levi’s, anche Apple sembra interessata ai tessuti intelligenti da applicare agli indumenti. Sarà questo l’indossabile Apple del futuro?

Il brevetto è stato pubblicato solo ieri, ma è datato 2016. Intitolato “The ornament design for a fabric”, si parla di un materiale in tessuto in grado di offrire vere e proprie funzioni smart. Trattandosi di un brevetto di design, non ci sono molti dettagli tecnici ma dai documenti si intuisce che questo tessuto potrebbe essere usato sia su indumenti, sia su accessori particolari come i cinturini di un Apple Watch o le custodie per iPhone.

Tra l’altro, non si tratta nemmeno del primo brevetto Apple dedicato a tessuti “smart”, visto che già in passato Apple aveva pubblicato qualcosa di simile.

I tessuti intelligenti potrebbero contenere vari componenti come fibre ottiche, componenti di nanoelettronica o coloranti termocromici che verrebbero incorporati in fili conduttivi o semiconduttori. Il tessuto smart sarebbe quindi in grado di rilevare i cambiamenti ambientali e di rispondere alla pressione e al tatto.

A livello pratico, difficile immaginare che Apple produrrà qualche indumento smart, anche se il futuro potrebbe rivelarci qualche sorpresa. Se mai questo brevetto verrà utilizzato, è più probabile che lo vedremo incorporato in accessori come detto prima, o anche in dispositivi come il telecomando Remote per Apple TV.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.