Apple annuncia cambiamenti per il tool Bug Reporter: più tutela della privacy

Apple ha inviato una email agli sviluppatori per informarli sulle modifiche relative alle segnalazioni di bug nelle app. Tali cambiamenti fanno parte delle nuove misure prese da Apple per tutelare la privacy degli utenti.

Le nuove modifiche presentate oggi saranno attive in autunno, come spiegato nel messaggio che Apple ha già inviato agli sviluppatori. L’azienda spiega che rimuoverà tutti i dati degli sviluppatori relativi ai bug non più attivi, vale a dire quei bug che sono stati chiusi da almeno cinque anni, non sono stati aggiornati per 60 giorni e non sono stati duplicati su un altro bug.

Tali dati includono sysdiagnoses e allegati correlati, oltre a qualsiasi riferimento al bug originator. In questo modo, Apple tende a proteggere ulteriormente la privacy di tutti coloro che hanno partecipato alle fasi di beta testing e hanno condiviso eventuali bug con gli sviluppatori.

Maggiori dettagli sono disponibili sul sito Apple Bug Reporting.

News