La Francia vieta l’utilizzo degli smartphone nelle scuole

01 agosto 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Smartphone vietati per legge nelle scuole, è questa l’ultima decisione del governo francese per combattere le cattive abitudini dei più giovani.

Questa promessa era stata già comunicata da Emmanuel Macron durante la sua campagna elettorale e ora, una volta salito all’Eliseo, diventa legge: gli smartphone sono vietati nelle scuole.

La legge prevede il divieto di utilizzare smartphone, tablet e altri dispositivi connetti dalle materne fino ai licei a partire da settembre. Ogni istituto scolastico potrà decidere di autorizzarne l’utilizzo solo per fini pedagogici e solo in determinate occasioni. Le scuole potranno creare dei depositi in cui gli studenti dovranno lasciare i loro dispositivi, oppure obbligare gli studenti a spegnere smartphone e tablet e a lasciarli negli zaini.

Oggi, circa il 90 percento dei ragazzi  in Francia di età compresa tra 12 e 17 anni possiede il proprio smartphone. Blanquer dice che il divieto “invia un messaggio alla società francese”, ma potrebbe passare un po ‘di tempo prima che misure analoghe vengano adottate negli Stati Uniti e nel resto d’Europa.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.