Apple organizza diversi eventi per la giornata mondiale dell'accessibilità - iPhone Italia

Apple aggiorna la homepage e organizza diversi eventi per la giornata mondiale dell’accessibilità

17 maggio 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Apple ospiterà una serie di eventi esclusivi in alcuni store degli Stati Uniti, per celebrare la giornata mondiale dell’accessibilità. Aggiornata anche la homepage, con nuovi riferimenti alle funzioni dei prodotti Apple dedicate all’accessibilità, e aggiunte nuove scuole per disabili nel programma Everyone Can Code.

Uno di questi eventi vedrà la partecipazione di Chris Bennet, Paralympian Scout Bassett e Nike+ Head Coach, mentre un altro avrà come ospite l’attivista Andrea Dalzell. Bennet sarà ospite del nuovo flagship Apple di Chicago per parlare di sport, inclusione e competizione nelle attività pensate appositamente per persone con disabilità. Ci saranno anche atleti che utilizzano Apple Watch e l’app Nike+ Run per monitorare i propri allenamenti.

All’Apple Store Williamsburg di Brooklyn, l’attivista per i diritti dei disabili, Andrea Dalzell, terrà un discorso sui suoi viaggi e su come la tecnologia l’abbia aiutata nella vita quotidiana. Andrea è anche un’infermiera ed è stata protagonista di uno spot Apple realizzato un anno fa.

Per l’occasione, Apple ha aggiornato anche la sua homepage con un’immagine dedicata all’accessibilità e un’apposita sezione in cui vengono mostrate le varie possibilità offerte dalla tecnologia per aiutare le persone con disabilità:

Fare una foto di famiglia, incontrarsi su FaceTime, alzare le tapparelle per lasciar entrare la luce del mattino: vogliamo che tutti possano godere di quei piccoli piaceri quotidiani che la tecnologia rende possibili. Per questo facciamo in modo che ogni prodotto Apple sia accessibile fin dal primo momento. Perché il vero valore di un dispositivo non si misura dalla sua potenza, ma dal potenziale che mette nelle tue mani.

Tra le funzioni elencate troviamo il VoiceOver, la regolazione dello schermo, la lente d’ingrandimento, la possibilità di ingrandire il testo, le funzioni dedicate a chi ha problemi di udito, il controllo interruttori a distanza, Siri, la tastiera accessibile, Leggi schermata, accesso guidato e tanto altro.

Apple ha anche annunciato l’arrivo del programma Everyone Can Code in nuove scuole degli Stati Uniti pensate per studenti sordi, ciechi o ipovedenti. L’elenco comprende ora:

  • California School for the Blind (Fremont, CA)
  • California School for the Deaf (Fremont, CA)
  • District 75/Citywide Programs (New York, NY)
  • Florida School for the Deaf and the Blind (St. Augustine, FL)
  • Hadley Institute for the Blind and Visually Impaired (Winnetka, IL)
  • Perkins School for the Blind (Watertown, MA)
  • Texas School for the Blind and Visually Impaired (Austin, TX)
  • Texas School for the Deaf (Austin, TX)

Everyone Can Code consente agli studenti di tutte le età di imparare a codificare con il linguaggio di programmazione open source Swift di Apple. Il programma include l’app per iPad Swift Playgrounds, che consente agli studenti di utilizzare codice reale per risolvere enigmi e imparare a sviluppare.

Apple ha personalizzato Everyone Can Code per lavorare con le varie funzioni di accessibilità, che vanno dalla sua tecnologia di lettura dello schermo VoiceOver allo Switch Control, che consente a interruttori, joystick e altri dispositivi adattivi di controllare ciò che è presente sullo schermo.

Apple ha collaborato con ingegneri, educatori e programmatori di varie comunità dedicate all’accessibilità per rendere questo programma il ​​più accessibile possibile e lavorerà in stretto coordinamento con le scuole per migliorarlo ancora, se necessario.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.