Nikkei: “Apple taglia la produzione degli iPhone X e mette in difficoltà il reparto OLED di Samsung”

18 febbraio 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Un nuovo report pubblicato da Nikkei afferma che, come conseguenza del taglio degli ordini per l’iPhone X, Apple sta definitivamente abbandonando Samsung come fornitore degli schermi OLED.

Il report spiega che Samsung aveva inizialmente incrementato la produzione dei pannelli OLED per soddisfare l’alta richiesta di iPhone X, ma ora si trova a dover affrontare un problema di eccesso di capacità a causa della nuova decisione presa da Apple.

Come piano di riserva, Samsung aveva pensato di utilizzare questa maggiore capacità di produzione di pannelli OLED per fornire gli schermi ad altri produttori di smartphone. Anche in questo caso, però, la situazione non sembra essere delle migliori per l’azienda sudcoreana, visto che tanti produttori di smartphone hanno deciso di continuare sulla linea dei display LCD, a causa dell’elevato prezzo dei pannelli OLED.

Per di più, Samsung si torva ora ad affrontare una crescente concorrenza da parte dei produttori cinesi di pannelli OLED,  che ora sono in grado di assicurare un’elevata capacità produttiva anche in termini di qualità. A causa di questa concorrenza, Samsung avrebbe già iniziato ad abbassare i prezzi dei suoi pannelli OLED.

Per quanto riguarda specificamente Apple, Nikkei afferma che l’azienda taglierà del 50% la produzione degli iPhone X per l’attuale trimestre. Questo significa che Samsung rimarrà con una produzione eccessiva di pannelli OLED e, sostanzialmente, nessun acquirente disposto ad acquistarli:

Samsung sta vendendo sempre più pannelli OLED a clienti esterni. La produzione di iPhone X, le cui vendite nel 2018 sono state basse, dovrebbe ridursi della metà nei primi tre mesi dell’anno, rispetto alla stime iniziali di 40 milioni di unità.

Avendo incrementato la capacità produttiva per soddisfare la domanda dell’ultimo iPhone, ora Samsung si ritrova con una capacità produttiva in eccesso e nessun cliente su cui puntare in maniera sufficientemente adeguata.

A peggiorare le cose per Samsung, i rapporti hanno indicato che Apple avrebbe già scelto LG per la produzione degli iPhone che usciranno a fine 2018. Questo significa che Apple potrebbe abbandonare del tutto Samsung come fornitore dei pannelli OLED.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.