Non solo “Mi piace”, Facebook testa il pulsante “Downvote”

10 febbraio 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Uno degli aspetti che ha da sempre contraddistinto Facebook è il tasto “Mi piace”, che permette agli utenti di mostrare il loro apprezzamento per un post. Nel corso degli anni, le persone hanno però chiesto anche l’attivazione di un tasto “Non mi piace”, con Facebook sempre restia ad attivarlo. Qualcosa, però, sta cambiando.

Come riportato da Techcrunch, Facebook ha iniziato a testare il pulsante Downvote su circa il 2.5% degli utenti negli Stati Uniti. Facebook ci tiene a sottolineare che non si tratta di un tasto di “disprezzo”, ma soltanto di segnalazione verso contenuti che possono essere “offensivi“, “ingannevoli” o “off topic“. Al momento, infatti, i voti “Downvote” non saranno visibili né da chi ha pubblicato il contenuto, né dagli altri utenti. Inoltre, questo nuovo tasto verrà integrato solo nei post delle Pagine, e non in quelli di utenti privati o di gruppi.

Il pulsante “Downtime” consentirà quindi agli utenti di segnalare un contenuto ai moderatori di Facebook.

Qualcosa sta cambiando, ma ancora non abbiamo alcun tasto “Non mi piace”.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.