Apple rassicura: "Nessun rallentamento per batteria deteriorata su iPhone 8, 8 Plus e X" - iPhone Italia

Apple rassicura: “Nessun rallentamento per batteria deteriorata su iPhone 8, 8 Plus e X”

06 febbraio 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

In una lettera inviata da Apple al senatore degli Stati Uniti John Thune, l’azienda fa sapere che iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X potrebbero non aver bisogno di un rallentamento delle prestazioni per evitare spegnimenti improvvisi quando la batteria inizierà a deteriorarsi.

Nella lettera si legge che i nuovi iPhone potrebbero non aver bisogno di alcun tipo di rallentamento per evitare spegnimenti improvvisi, almeno non nel modo evidente che si è visto su iPhone 6, ipHone 6s, iPhone 7 e iPhone SE. Apple spiega che gli aggiornamenti hardware integrati su iPhone 8/8 Plus e iPhone X dovrebbero garantire una migliore gestione delle prestazioni, anche quando la batteria si sarà deteriorata:

I modelli iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X utilizzano software e hardware dal design più evoluto che fornisce una stima più precisa sull’energia necessaria e sulla capacità energetica della batteria per massimizzare le prestazioni complessive del sistema. Questa progettazione si compone di un sistema di gestione delle prestazioni differente, che consente a iOS di prevedere in modo più accurato gli spegnimenti improvvisi ed evitarli. Di conseguenza, l’effetto della gestione delle prestazioni potrebbe essere meno evidente su iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X. Nel corso del tempo la capacità e le prestazioni massime delle batterie ricaricabili contenute in tutti i modelli di iPhone diminuiscono e potrebbe essere necessario sostituirle.

Non dovrebbero quindi esserci problemi di prestazioni rallentate, almeno secondo quanto riferito da Apple. Non sono però stati rilasciati dettagli in merito.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Stefano

    Semplicemente il processore consuma molto meno… va da se il ragionamento inverso per i modelli precedenti che Apple sapeva non essere all’altezza delle prestazioni della batteria installata?

  • Quindi, come avevamo più volte ipotizzato non si è trattato di alcuna strategia di “obsolescenza programmata” ma di terminali che comunque presentano questo tipo potenziale di difetto che si palesa in maniera consistente, come abbiamo avuto modo di verificare, specialmente all’abbassarsi delle temperature.

  • non risulta che il processore abbia consumi sensibilmente più bassi. Non è certamente quella la causa.

  • Stefano

    Ricordo che durante la presentazione ufficiale del A11 sia stata dichiarata un’efficienza estremamente migliorata rispetto al predecessore, da cui derivano i consumi più parchi ma sopratutto a quanto pare l’assenza di richieste di picchi di energia.

  • Alessandro

    CVD

  • grasso che cola farà il 10% in meno… altrimenti poi sarebbe visibile anche un aumento dell’autonomia sostanziale che non c’è. I terminali, invece, venivano azzoppati come clock anche fino ad 1/3 del clock originario. Non c’è alcuna proporzione in causa, nemmeno lontanamente.
    Hanno riprogettato il circuito di alimentazione, è fin troppo evidente.

  • centrale

    Hanno implementato la soluzione di Samsung, semplicemente.

  • eh sì, sicuro… Avranno letto il comunicato supercazzola di Samsung che spiegava il nulla assoluto e a quelli di Apple gli sarà venuta l’illuminazione 😂

  • Neu

    Immagino tu abbia parlato con Tim Cook in persona per avere questa certezza… possono aver riprogettato qualsiasi cosa eh, dal semplice circuito di alimentazione agli algoritmi interni

  • Neu

    Giovanni ma come, non lo sai che samsung è talmente innovativa da aver trovato la soluzione alla fame nel mondo?

  • ma va a ciapà i ratt… 😂

  • centrale

    Mi bastano questi comunicati per capire, non c’è da parlare.

  • centrale

    Ora che hai fatto ridere, cosa facciamo?

  • centrale

    Il comunicato di Samsung specificava il metodo che è stato utilizzato e che è stato implementato prima che ci arrivasse Apple.

  • se se, l’ho letto quel comunicato farlocco. Non specificava un bel nulla, nulla che non faccia già un Mac, peraltro, o qualunque portatile da una vita.

    Bisogna cominciare a guardare le cose con un pochino di mente critica, ragazzi, e non bersi i comunicati stampa come acqua di fonte. Che siano Apple, Samsung o Coca Cola.

  • Neu

    Allora dai comunicati di samsung dovresti capire quanto siano ipocriti, ma purtroppo non è cosí a quanto vedo.
    Della serie: le nostre batterie l’anno scorso esplodevano, ma noi non applichiamo il downclock (cosa che è tutta da dimostrare)

  • Stefano

    saranno entrambe le cose, da una parte è più efficiente e il 70 % più veloce e dall’altra può avere anche una diversa gestione del processi essendo un 6 core 2 altra performance e 4 alta efficienza. Qui ho trovato un articolo interessante:

    https://www.fool.com/investing/2017/09/13/3-things-you-need-to-know-about-apples-a11-bionic.aspx

    L’autore dive anche che “Now, I doubt Apple’s intention here was to just stuff six cores into a phone to win multi-core benchmarks; instead, apps and background tasks can be intelligently scheduled onto the appropriate cores so that power efficiency is maximized.

    With the A10 Fusion, if a user is running an app but the phone also has some lightweight background tasks to perform, the lightweight cores would be shut down, so all tasks would run on the high-performance cores — hardly the most efficient solution.” Questo può spiegare il perché su iPhone 6 e 7 ci siano alte richieste di energia che fanno spegnere il telefono che su iPhone 8 e X non ci sono.

    Se tutto questo è vero è anche vero che Apple l’ha sempre saputo, ma solo da iPhone 8 è stata in grado di progettare un processore idoneo per i nostri telefoni.

  • centrale

    In che modo sarebbero ipocriti? Fai le dovute citazioni.

  • centrale

    Non so cosa dirti, spiegami in che modo è farlocco.

  • Neu

    Ripeto: fanno quelli che sanno tutto di batterie, loro sono perfetti, le nostre batterie non soffrono di problemi legati all’usura ecc… quando fino all’altro ieri le loro esplodevano direttamente ( e quest’anno avevano il problema dei Note 8 che si spegnevano senza più riaccendersi)…

  • Tutto fa brodo, per carità, ma è proprio un problema di ordini di grandezza differenti.
    Lo spegnimento avviene perché un brusco calo della tensione della batteria, dovuta ad usura o condizioni termiche particolari, comporta un picco di corrente richiesta dal chip di Power Management. Lo spegnimento è una misura preventiva lato firmware per evitare danni ai componenti.
    E’ un problema dovuto da più fattori di diverse contingenze.

    L’iPhone, inoltre, continua a soffrire le basse temperature. A temperature vicine allo 0 il flash, per esempio, smette di funzionare, per motivazioni simili.

  • centrale

    Non mi pare che facciano quelli che sono perfetti nelle batteria è una tua supposizione errata.

  • Alessandro

    Quindi ti basi sui comunicati, vero? Posso vivere nel tuo stesso mondo? Un mondo senza tasse, senza recessione, in cui tutti hanno lavoro e stipendi e pensioni sono altissimi. Che bel mondo quello dei comunicati.

  • centrale

    Di certo non mi baso su Rumors o voci di corridoio, tu cosa dici essere più credibile?

  • Gianluca Pertosa

    cioè quindi tutti gli iPhone da SE al 7 dovranno prima o poi fare i conti tra lo scegliere un dispositivo rallentato o avere gli spegnimenti improvvisi? 😂😂 andiamo bene

  • Neu

    Non ti pare che facciano quelli perfetti, ma secondo te Apple ha dovuto ricorrere ai presunti stratagemmi di Samsung per risolvere un problema…

  • centrale

    Beh da come hanno parlato qui sopra la soluzione è simile.

  • Alessandro

    La realtà. Cioè che le batterie di Samsung non fanno accendere i Note 8 dopo che si scaricano ed esplodevano. Poi possono lanciare tutti gli annunci che vogliono. La gestione delle batterie esiste su tutti i dispositivi a batteria.

  • Utente9000

    A questo punto il difetto di progettazione sui 6/6S è quotato a 1.01

  • centrale

    Si, ma quello è un difetto che riguarda solamente una variante dei Galaxy Note8 e sono stati sostituiti in Garanzia, mentre per le batterie che esplodevano i prodotti sono stati ritirati. Qui si parla di altri.

  • Moveon0783 (rhak)

    Sì ma qual è la soluzione di Samsung? non capisco.

  • Alessandro

    Pensa che in questo caso non è esploso nulla e i prodotti in garanzia con problemi vengono sostituiti. Quindi? Samsung, come tutti gli altri produttori fa uso del throttling per gestire le prestazioni in caso di batteria deteriorata. Lo fanno tutti gli oggetti con un circuito di controllo della tensione e una cpu. Semplicemente ti dice che non lo fa.

  • centrale

    Io ho una batteria deteriorata e non ha problemi di benchmark fuori dal normale o di prestazioni… come la mettiamo?

  • Alessandro

    Questo lo dici tu. Semplicemente perché è già laggoso di suo Android. Come più volte è stato detto, i benchmark su Samsung sono inaffidabili. Samsung ha più volte falsificato i bench, programmando la cpu per erogare la massima potenza sotto bench a prescindere. Come ti ho detto, ogni dispositivo “intelligente” dotato di batteria gestisce la frequenza del suo cervello in base all’energia residua e al come la può sfruttare. Non c’è niente di scandaloso eh.

  • centrale

    Utilizzano un sistema multi livello tra software e hardware per prevenire spegnimenti improvvisi, senza limitare le prestazioni del dispositivo.

  • centrale

    Trovami qualcuno che dice il contrario e allora discuteremo, così trovami uno che dice che il suo Smartphone Android è laggoso.

    ” Come più volte è stato detto, i benchmark su Samsung sono inaffidabili. Samsung ha più volte falsificato i bench, programmando la cpu per erogare la massima potenza sotto bench a prescindere. ” —> roba che non è mai stata confermata dall’azienda, ma se anche fosse vero, in una situazione simile il device si dovrebbe spegnere a seguito di un picco di energia, non trovi?

  • Alessandro

    No, non dovrebbe spegnersi perché ha una batteria enorme. E dipende tutto da come gestisce le risorse. I telefoni non sono lineari, sono complessi. E trovami un azienda che ti conferma che trucca i bench per dare risultati più alti. Mah. Picchi di energia sono singoli eventi. Dovuti a singole operazioni. Un bench non causa un picco improvviso.

  • Marcy

    ha fatto ridere?..quando non si hanno argomenti,ci si arrampica sugli specchi,sparando fregnacce e tirare in ballo altri produttori (che se non fossero per tali) addio iphone 😀

  • centrale

    Si per non dire che ha fatto piangere, perché non lo concepirebbe.