Google rilascia due app sperimentali per iPhone

12 dicembre 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Google ha lanciato su App Store due app per iPhone che vengono definite degli “esperimenti” dalla stessa azienda. Entrambe le app sono dedicate alla fotografia, ma allo stesso tempo aiutano Google a perfezionare gli strumenti software sperimentali relativi alla visione e all’intelligenza artificiale.

La prima app si chiama Selfissimo e scatta automaticamente una foto in bianco e nero quando l’utente smette di muoversi, in modo da catturare sempre foto non mosse, e in automatico, anche quando facciamo un selfie. Quando viene premuto il relativo tasto, una serie di messaggi di testo compaiono sull’app e suggeriscono all’utente di mettersi in posa. non appena il movimento dell’utente si interrompe, l’app scatta la foto. Durante questa fase, l’app scatta diverse foto e l’utente può scegliere se salvarle tutte o soltanto qualcuna.

La seconda app si chiama Scrubbies e consente agli utenti di manipolare la velocità e la direzione dei video “grattandoli” come se fossero i dischi di un DJ.

Dopo aver registrato un video con questa app, l’utente può visualizzarne un’anteprima e scorrere avanti e indietro con il dito per creare degli effetti particolari.

Si tratta di due app sperimentali, tanto che Google ha chiede un feedback agli utenti proprio per migliorare i suoi sistemi di apprendimento automatico e intelligenza artificiale.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.