Un “nuovo” iPhone ogni 3 anni, è questa la nuova linea di Apple?

31 maggio 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

I vari rumor provenienti dalla Cina sembrano confermare che anche l’iPhone 7 avrà un design praticamente identico all’iPhone 6 uscito nel 2014, segno che l’azienda sta forse cambiando approccio nei confronti di questi update. Se prima i grandi rinnovamenti – anche di design – avvenivano ogni 2 anni, ora potremmo dover attendere 12 mesi in più…

20160531_apple_article_main_image

La tesi viene confermata oggi dal magazine Nikkei, uno dei più seguiti in tutta l’Asia. Secondo questo report, Apple avrebbe deciso di effettuare rinnovamenti consistenti della sua linea smartphone solo ogni 3 anni: di anno in anno, l’azienda proporrà innovazioni hardware comunque importanti, ma le novità di design e altre funzionalità più importanti verrebbero realizzate solo ogni 36 mesi. In pratica, vista l’ormai raggiunta maturità del mercato dei processori e del software iOS, gli aggiornamenti annuali non possono essere più così rilevanti, per questo i grandi cambiamenti potrebbero essere portati solo dopo un periodo più lungo.

Nikkei conferma che l’iPhone 7 sarà praticamente identico all’iPhone 6, con piccoli miglioramenti come il processore rinnovato, una fotocamera più performante, resistenza all’acqua e una batteria più duratura. Dovrebbe essere rimosso anche il jack audio da 3.5mm. I grandi cambiamenti ci saranno solo nel 2017: schermo OLED, design rinnovato, probabilmente schermo edge-to-edge e tasto Home integrato nel display tramite Force Touch.

Se questa strategia fosse confermata, sarebbe la strada giusta per Apple? Difficile rispondere, fatto sta che la concorrenza non sta a guardare e ogni anno propone smartphone innovativi e con funzioni sempre più interessanti. Certo, il design non è tutto, ma il consumatore medio guarda anche questo, e riproporre per il terzo anno di fila lo stesso smartphone (esteticamente) potrebbe risultare controproducente…

Probabilmente, e questo è un mio pensiero personale, il salto dei tre anni avverrà soltanto con questo modello. Mi spiego. In cantiere, tra brevetti e altre tecnologie che Apple sta vagliando, ci sono tantissime novità ancora troppo acerbe per essere integrate sul prossimo iPhone, ma mature per il 2017. Ora, onde evitare che l’iPhone 7s sia ricordato come il modello “s” con il maggior numero di innovazioni nella storia di Apple, l’azienda potrebbe aver deciso di fare un unico, grande e rivoluzionario modello nel 2017, scegliendo di effettuare due upgrade “s” soltanto per garantire un grandissimo prodotto il prossimo anno: schermo OLED, magari flessibile, touch ID e tasto Home integrati nel display, parte frontale edge-to-edge, sono solo alcuni dei miglioramenti che potrebbero essere integrati nel 2017. Certo, il rischio è di avere un iPhone 7 poco interessante e quindi con poche vendite, ma probabilmente ne verrà la pena.

Cosa ne pensate?

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.