Recensione Apple Smart Battery Case per iPhone 6/6s: brutta ma utile? – VIDEO

26 dicembre 2015 di Andrea Cervone (@AndreaCervone)
FEATURED

È brutta, è orrenda, non è da Apple. Chi più ne ha, più ne metta. Ok, il design della nuova Smart Battery Case per iPhone 6 e iPhone 6s non sarà un capolavoro per gli occhi (anche se a me non dispiace) ma oltre il discutibile design, cosa altro ha da offrire questo nuovo accessorio di Apple? Scopriamolo insieme nella nostra recensione!

La Smart Battery Case è una cover con batteria integrata ed è pensata per funzionare in simbiosi con iPhone 6 e iPhone 6s, ma anche con iOS. La custodia viene fornita all’utente senza altri accessori, se non i classici libricini delle istruzioni che non leggiamo mai. Il plug-and-play immediato è infatti una delle caratteristiche più interessanti del prodotto, visto che una volta montata vi scorderete (letteralmente) che la custodia applicata al vostro iPhone presenti una batteria integrata all’interno.

La Smart Battery Case presenta una batteria interna non esagerata (Apple non specifica i mAh) ma comunque sufficiente per farci raggiungere in qualunque situazione di utilizzo la fine della giornata e, nel mio caso, spesso anche una giornata e mezza di utilizzo. Non si tratta ovviamente di un battery pack, quindi non aspettatevi di poter ricaricare 6-7 volte il vostro smartphone, ma piuttosto di una custodia molto discreta e dalle dimensioni ridotte (nonché dal design ergonomico… capito perché è “brutta”?) in grado di incrementare la durata della batteria del nostro smartphone.

L’integrazione con iOS è a dir poco perfetta: direttamente dal sistema operativo mobile di Apple, in particolare dalla lockscreen e dal Centro Notifiche, si potrà controllare lo stato di carica della batteria e notare come opera la custodia: in sostanza, la Smart Battery Case compenserà istantaneamente il battery drain dell’iPhone fino a quando non si scaricherà. In questo modo, per una buona mezza giornata (almeno) visualizzerete sempre la percentuale massima di batteria sullo schermo del vostro telefono. Una volta scaricata la Smart Battery Case, l’iPhone inizierà a “consumare” normalmente, con il vantaggio di aver già passato diverso ore di utilizzo senza incidere sulla batteria di quest’ultimo.

La Smart Battery Case, poi, si ricarica tramite porta Lightning: un unico ingresso caricherà sia l’iPhone che la custodia (capito, vecchie battery case con cavo Micro-USB?) andando a preferire in partenza la batteria dell’iPhone e poi quella della custodia. Sulla parte frontale della Smart Battery Case troviamo un’uscita per l’audio frontale (ottima!), un foro per il microfono e un ingresso jack che va bene per le Ear Pods e per pochissime altre cuffie che hanno il jack sottile come quelle di Apple. La custodia, inoltre, va a potenziare il segnale cellulare per evitare problemi di qualsiasi tipo.

Oltre ad incrementare l’autonomia, però, la custodia incrementa notevolmente anche tutte le dimensioni dell’iPhone 6/6s e il relativo peso, tanto da farci domandare, mentre la usiamo, se abbia senso acquistare il “piccolo” di casa Apple e la Smart Battery Case oppure se sia meglio ottenere gli stessi benefici di autonomia e gli stessi “contro” dimensionali puntando direttamente ai modelli Plus.

La Smart Battery Case può essere acquistata su Apple Store Online o negli Apple Store fisici al prezzo di 119€. La custodia, come già detto, è disponibile solo per iPhone 6 e iPhone 6s e può essere acquistata nelle versioni Antracite e Bianco.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.