Piacenza diventa smart con la nuova app per iPhone (e iBeacon…)

22 novembre 2015 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Grazie ad un’app ben realizzata, da oggi tutte le bellezze storiche e artistiche della città di Piacenza possono essere gestite con un click da iPhone. Si tratta di un progetto molto interessante, ideato dall’amministrazione comunale di Piacenza: con questa app possiamo visitare la città lasciando che sia lei stessa a raccontarsi proponendo itinerari tematici e fornendo informazioni utili a turisti e cittadini.

Schermata 2015-11-20 alle 10.55.02

[app 993136650]
Su una mappa interattiva della città, l’utente può vedere i principali punti d’interesse storico e artistico e scegliere quale raggiungere grazie al sistema di localizzazione. L’applicazione farà da navigatore guidandolo attraverso le strade cittadine e integrando la visita con un’esauriente descrizione e svariati contenuti multimediali. Le funzioni di ricerca e condivisione sui social network rendono ancora più immediata e appagante l’esperienza di visita, mentre vari percorsi tematici mostreranno al turista gli aspetti più significativi della storia e della cultura di Piacenza.

Nel caso in cui il segnale GPS non fosse abbastanza potente, ad esempio per visite all’interno di una chiesa, un museo o tra le strette strade del centro storico, intervengono i beacons (300 dislocati in tutta la città): questi piccoli trasmettitori Bluetooth sono infatti in grado di emettere segnali radio a basso consumo per un raggio che va da pochi centimetri fino a 40 metri di raggio. Ogni volta che un dispositivo entra nel raggio d’azione di un beacon, ne identifica il codice univoco e lo invia al cloud, il quale comunica al dispositivo l’azione abbinata al beacon e la scatena. In questo modo tutti i siti di interesse storico e artistico della città sono visitabili tranquillamente utilizzando al meglio le tecnologie di cui l’app è dotata.

Beacon

Nell’applicazione sono inoltre presenti anche i principali centri di pubblica utilità, come ospedali, biblioteche, farmacie, questure e uffici comunali. Per ognuno di essi l’app Piacenza indica l’orario di apertura, il contatto diretto e i servizi disponibili, con la possibilità di collegarsi alla pagina specifica del sito web del Comune e procedere alle eventuali prenotazioni.

Le schede informative vengono automaticamente visualizzate per tutti i punti di interesse della città, dai Musei di Palazzo farnese alla Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi, dal Collegio Alberoni a sei chiese selezionate dalla Diocesi di Piacenza e Bobbio.

Un’apposita sezione dell’app è dedicata a news, curiosità ed eventi in programma in città, per un coinvolgimento che dura anche dopo la visita turistica.

 

Caratteristiche della App:

  • Punti di interesse sulla mappa con localizzazione divisi per categorie (chiese, monumenti, musei, palazzi storici, …)Schede descrittive con contenuti multimediali e predisposizione per audio guida
  • Percorsi di interesse storico e culturaleNavigazione guidata all’interno del Museo Civico di Palazzo Farnese
  • Condivisione social dei contenuti su Facebook, Twitter e Google+
  • Ricerca per categorie, i Punti d’interesse sono raggruppati in: chiese, monumenti e piazze, musei, palazzi storici, teatri, mobilità e parcheggi, servizi utili e di emergenza, informazioni turistiche, enogastronomia e uffici comunali
  • Ricerca dei singoli punti d’interesse ordinati alfabeticamente
  • Click2Call per servizi di emergenza
  • Notifiche push: piattaforma predisposta per notifiche push in tempo reale su canali dedicati (es. eventi culturali, eventi pubblici, etc.)
  • News & eventi su cosa succede in città aggiornati in tempo reale

Piacenza App è disponibile gratuitamente su App Store.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.