Readdle Spark, uno dei migliori client e-mail per iPhone

29 Maggio 2015 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)
FEATURED

Spark è un nuovo client e-mail per iPhone che offre una serie di soluzioni avanzate per la gestione della posta elettronica, con tanto di supporto per Apple Watch. Possiamo già dire che si tratta di uno dei migliori client e-mail in circolazione.

Schermata 2015-05-29 alle 16.14.13

[app 997102246?]

Da quando le e-mail sono diventate uno dei mezzi di comunicazione più diffusi, soprattutto in ambito lavorativo, un po’ tutti siamo passati per una serie di applicazioni come Outlook, Mail di Apple, Sparrow o Mailbox. Almeno personalmente, nessuna di queste app è mai riuscita a soddisfare a pieno le mie esigenze, non solo per la consultazione delle e-mail di lavoro, ma anche per la gestione delle newsletter, dello spam e degli scambi con gli amici. Spark, insieme a Mail di Apple, è forse quello che in tanti stavano aspettando.

Il design di Spark è molto curato, pulito e minimal come si addice ad ogni buona app per iOS. I colori sono vivaci e le schermate sono sempre fluide. Visivamente, si tratta di un’app curata sotto ogni aspetto, con un’interfaccia perfetta per un client di posta elettronica. E non si tratta di sola estetica, visto che questa interfaccia rende la creazione e la gestione delle varie caselle di posta elettronica un procedimento rapido e semplice da portare a termine. Anche il font selezionato rende più facile leggere i messaggi, che vengono tutti visualizzati correttamente (a prescindere dal tipo di formattazione). Le singole icone dei pulsanti sono facilmente riconoscibili, così da non farci perdere tempo per imparare le varie funzioni.

spark

Una caratteristica unica di Spark è data dalle “Cards” presenti nella Smart Inbox, che aiutano a filtrare e organizzare i messaggi, grazie a pulsanti “galleggianti” e ad altri widget per l’accesso rapido (molto comodi soprattutto su schermi grandi come iPhone 6 e 6 Plus). Il menu del pannello laterale offre poi un accesso completo alle varie sezioni dell’app, come a tutte le cartelle e alle etichette create in precedenza. Ci sono anche tantissime opzioni di personalizzazione, ad esempio per modificare la posizione di alcuni tasti e gestire in modo autonomo le varie cartelle.

Spark supporta gli account e-mail Google (Gmail e Google Account), Exchange, Yahoo, iCloud e Outlook. C’è anche l’opzione “Altro”, che permette di inserire altri provider, ma al momento questa funzione sembra disattivata. Inserendo 7 account (Gmail, iCloud e Yahoo), il tutto viene gestito in maniera veloce e senza alcun problema. L’app supporta anche i servizi connessi: gli utenti possono accedere al loro account per gestire da Spark anche le funzioni di Dropbox, Google Drive, Box, OneDrive, Instantpaper, Evernote, OneNote, Readability e Pocket, con possibilità di attivarne anche più di uno. Questo significa che con Spark potete caricare o salvare gli allegati in uno di questi servizi online.

Una volta impostato tutto, la schermata che userete di più è quella della Posta in arrivo. La Smart Inbox presenta le varie Cards come filtri per tutti i messaggi in arrivo, e questa caratteristica riesce da sola a farvi guadagnare tantissimo tempo. Lasciando le impostazioni di default, Spark è in grado di gestire in modo intelligente la vostra casella di posta elettronica. I nuovi messaggi sono sempre in alto, seguiti dalle e-mail con  notifiche attive e dalle newsletter. Le Cards mostrano tre anteprime, con possibilità di visualizzare l’intero messaggio cliccando sull’apposito tasto. Per vedere tutti i messaggi filtrati, è sufficiente cliccare sulla barra ed espandere la visuale. Possiamo anche eliminare tutti i messaggi di una singola “conversazione” o “scheda” trascinando il dito verso il basso e poi verso destra per confermare. Il passaggio è molto intuitivo.

Schermata 2015-05-29 alle 16.13.44

L’app consente di gestire le e-mail per filtri, ma anche di avere tutti i messaggi in schede separate. Ogni messaggio può essere contrassegnato per ricevere le notifiche nel caso in cui arrivino nuovi messaggi.

Come dicevamo prima, per leggere un messaggio basta cliccare sull’anteprima e Spark scaricherà i bit necessari alla lettura. Se un messaggio è molto lungo, Spark ne mostra solo una parte, ma con un semplice tocco è possibile allargarne la visuale. In basso troviamo tutti i tasti per gestire il messaggio (“nascondi”, “rispondi”, “elimina/archivia” e così via). Da questo menu possiamo anche stampare il messaggio, inserirlo in una cartella, visualizzarne i dettagli, salvarlo come PDF o contrassegnarlo come spam.

Alcune opzioni, come l’eliminazione o l’archiviazione, possono essere effettuate direttamente sull’anteprima, tramite gesture. Molto interessante è anche la funzione di ricerca: è sufficiente cliccare sulla lente di ingrandimento nell’angolo e inserire la parola chiave o l’indirizzo e-mail, per avere l’elenco di tutti i messaggi relativi. Tali risultati sono molto precisi e vengono caricati in modo rapido. Una volta iniziata la ricerca, possiamo anche filtrare ulteriormente i risultati in base alle nostre esigenze, mentre se cerchiamo spesso qualcosa, abbiamo la possibilità di salvare l’opzione per un rapido accesso in futuro.

Quando scriviamo un nuovo messaggio (basta cliccare sul tasto “+” per iniziare), è possibile inserire un allegato da uno dei servizi sopra elencati o da altre app installate su iPhone. Ci sono anche le risposte rapide come “Thanks” o delle particolari emoji. Queste risposte rapide sono molto utili per rispondere da Apple Watch.


Spark supporta anche la conferma di ricezione e lettura delle e-mail che inviamo.

I widget che accennavamo prima sono invece dei collegamenti alle varie Cards che più ci interessano. Possiamo gestirne fino a quattro, configurandoli dal menu laterale. Grazie a questi widget, possiamo avere accesso rapido ad alcune funzioni come il calendario, così da poterlo consultare e aggiungere facilmente un appuntamento preso via e-mail. Dalle impostazioni dell’app possiamo configurare tutta una serie di cose, dalle notifiche all’archiviazione automatica dei messaggi letti, dal badge rosso sull’icona ai widget e così via.

Spark risulta essere un’app davvero completa, ben fatta e semplice da utilizzare. Rispetto a Mail offre una gestione più veloce della posta in arrivo, e anche i widget possono tornare utili in più occasioni.

Il consiglio è quello di provare Spark, visto che potete scaricare l’app in modo del tutto gratuito.

 

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.