CESVI: un gioco per fermare lo sfruttamento minorile e garantire il diritto all’istruzione

Cesvi, organizzazione umanitaria nata nel 1985, ha lanciato una nuova applicazione per iPhone con la quale si vuole sensibilizzare l’utenza verso alcuni problemi quali lo sfruttamento del lavoro minorile e il diritto all’istruzione per tutti.

Foto Afghanistan

CESVI è un gioco di memoria, che, attraverso l’abbinamento di coppie di carte, porta a scoprire una foto d’autore.

Foto Colombia_Cristina Francesconi

Si tratta di uno dei primi game solidali per iPhone che viene lanciato in Italia, e unisce l’aspetto ludico e quello informativo, valorizzando l’utilizzo dei “gadget” tecnologici con un aspetto sociale. In questo caso la tecnologia viene utilizzata per ricordarci quanto sia importante concedere a tutti, anche ai bimbi dei paesi più svantaggiati l’opportunità di sviluppare le proprie capacità attraverso l’istruzione.

La Campagna Stop Child Labour – School is the best place to work, infatti, vuole denunciare le condizioni di povertà e analfabetismo e promuovere la consapevolezza dell’educazione come soluzione concreta allo sfruttamento del lavoro minorile.

CESVI è disponibile gratuitamente su AppStore.

AirPods Max disponibili su

Applicazioni App Store