SleepBattery: un’app per monitorare la “nostra” batteria interna

17 marzo 2014 di Francesco Siciliani (@FrSiciliani)

E’ disponibile poco su App Store un’applicazione molto interessante che magari sarà sfuggita a molti per via del suo nome non troppo esplicativo. SleepBattery fa subito pensare all’ennesima app che pretende di migliorare le prestazioni della batteria del nostro device e invece si preoccupa di fornire a noi utenti una stima delle nostre energie rimaste durante la giornata.

Schermata 2014-03-17 alle 09.45.15

[app 833356978]

SleepBattery effettua un calcolo giornaliero che tiene conto dell’orario di risveglio e che ci avvisa quando stiamo finendo le forze e quindi dovremmo andare a dormire. Ovviamente l’app è ancora molto acerba (versione 1.0) ma ci sono ottimi presupposti per il suo miglioramento. Ad esempio è un po’ riduttivo il calcolo dell’autonomia senza la possibilità di aggiungere le attività compiute nella giornata, come ad esempio il lavoro, lo studio, l’attività fisica, ecc (è possibile aggiungere solo le informazioni di quando ci si sveglia e di quando si va a dormire).

SleepBattery calcola in media il numero di ore di sonno necessarie e la velocità di consumo delle energie in base all’età e per questo, al primo avvio, chiede di fornire la data di nascita. E’ comunque possibile dalle impostazioni fornire una stima più precisa delle ore di sonno in media. L’app presenta una grafica molto semplice, con un indicatore di carica della “nostra” batteria interna e fornisce dei messaggi differenti a seconda delle energie rimaste.

L’app pesa circa 0,2MB, è localizzata solo in inglese e richiede iOS 7.0 o successivi per funzionare.

L’applicazione è disponibile per iPhone e iPod Touch gratuitamente su App Store.

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.