Screens, un client VNC per Mac, Windows e Linux

Screens è un client per la condivisione di schermo e VNC con cui puoi connetterti al tuo Mac, PC Windows o Linux da qualsiasi posto  al mondo.

Schermata 2013-10-26 alle 04.43.32 PM

VEDI SU APP STORE

La prima cosa da fare è installare Screens Connect sul tuo Mac per renderlo accessibile da ogni parte del mondo. Oltre al Mac, è possibile collegare anche PC Windows e Linux. Il computer può essere gestito sia in rete locale, sia tramite connessione internet da qualsiasi parte del mondo, configurando il client per le tre diverse piattaforme.

Puoi controllare il mouse, aprire applicazioni ed effettuare tutte le altre operazioni attuabili dal tuo computer. Inoltre, al barra degli strumenti di shortcut di Screens ti permette di avere sottomano tutti gli shortcut quando ti servono.

Se hai collegato più monitor al Mac/PC, Screens supporta display multipli, permettendoti di accedere sempre a quello che ti serve su qualunque display si trovi, con tanto di supporto per le tastiere fisiche.

Ancora, puoi inviare del testo al tuo computer e ricevi testo, immagini e URL tramite gli appunti e inviare lo schermo del tuo computer sulla tua TV tramite AirPlay.

Screens è anche in grado di eseguire determinati comandi prima di disconnettersi dal computer. Esegui uno dei comandi degli angoli attivi oppure il logout dell’utente remoto.

Altre funzioni avanzate: 

• Supporto di chiavi SSH
Avvia una connessione protetta (SSH) con una chiave con o senza password.

• URLs-O-Rama
Avvia Screens da schemi URL tipo screens://, vnc:// o ssh://.

Cosa occorre per usare Screens?

  • Occorre un server VNC come UltraVNC o TightVNC per connettersi a un PC Windows.
  • Utenti di Windows e Linux devono configurare i loro router e computer manualmente per accedere ai loro computer in modalità remota.
  • Occorre un server SSH come freeSSHd per creare una connessione protetta a un computer Windows o Linux.
  • Le immagini dagli appunti possono essere ricevute solo da un Mac. PC Windows e Linux possono ricevere solo testo e URL.

Screens non riceve alcun audio dal tuo computer. Questa è una limitazione del protocollo RFB che l’app usa. Screens Connect richiede OS X 10.6.8 Snow Leopard o successivo. Dovrai creare un’ ID Screens gratuita.

La nuova versione 3.1 aggiunge anche altre novità:

Novità

∙ Supporto di 64 bit per dispositivi iOS predisposti
∙ Duplicazione AirPlay
∙ Supporto di angoli attivi per il tuo Mac
∙ Azioni alla disconnessione Screens ora è in grado di eseguire determinati comandi prima di disconnettersi.
∙ Ricerca tra gli schermi salvati
∙ Uso di immagini personalizzate invece degli screenshot per i schermi salvati

Miglioramenti

∙ Pieno supporto di tastiere fisiche (eccetto i tasti funzione).
∙ Migliorato il trasferimento di appunti Ora cancellabile
∙ Migliorata la gestione della memoria
– Miglioramenti dei gesti sui bordi dello schermo

Correzioni

∙ Corretto il timeout dell’app in background (max 3 minuti, impostato da iOS)
∙ Risolto il problema delle connessioni a PC Windows e Linux quando l’autenticazione è impostata su Nessuno
∙ Risolto il problema di disconnessione da Screens Connect
∙ Risolto il problema di chiavi SSH che non potevano essere importate dagli appunti
∙ Diverse correzioni di bug, ottimizzazioni e miglioramenti

Screens è disponibile su App Store al prezzo di 17,99€.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Applicazioni App Store