Pensi di divorziare? Ecco l’app che ti dice quanto potrebbe costarti…

11 luglio 2013 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

In tempo per l’estate arriva iDivorzio, una simpatica applicazione che ironizza sul delicato tema del divorzio. L’app è stata pensata per divertirsi con gli amici, ma anche come spunto di riflessione se si sta davvero pensando di intraprendere la strada della separazione e del divorzio.

Schermata 2013-07-11 alle 12.45.34

iDivorzio (AppStore Link)
iDivorzio22 HBG SRLCategoria: Intrattenimento

Consci dello stress e dell’iter giuridico che in Italia esiste per ottenere il divorzio, gli sviluppatori di iDivorzio hanno voluto trasportare in un gioco  questa tematica, così potremo scoprire cosa succederebbe se volessimo realmente divorziare o semplicemente potremo giocare sostituendoci ai VIP, con i loro maxi stipendi, o immaginare come sarebbe la nostra vita da mantenuti.

Sono state esaminate tutte le casistiche con il supporto di un avvocato, e in pochi passi potrai avere un’idea sufficientemente realistica su:

  • durata, in anni, del processo;
  • ammontare dell’assegno che dovrai corrispondere al partner (o che riceverai!);
  • le spese legali che dovrai sostenere.

Hai bisogno solo di:

  • inserire il tuo guadagno mensile e quello del partner;
  • ipotizzare, nel caso ci siano dei figli, a chi verranno dati in custodia;
  • inserire quanto ti senti colpevole;
  • inserire quanti avvocati volete che gestiscano la pratica.

Il gioco simula l’attività di un giudice che decide quanto siete colpevoli, grazie al “termometro della colpa” che farà lievitare o abbassare i costi del tuo divorzio, e rappresenta il vero ago della bilancia. E ad ogni “giocata”, l’app offrirà un simpatico aforisma.

Ovviamente iDivorzio è solo un gioco e non va preso troppo seriamente, però può dare degli spunti di riflessione molto interessanti. Da provare!

iDivorzio è disponibile gratuitamente su App Store.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.