Memo Vocali torna su iOS 7: cosa cambia e come cambia

25 giugno 2013 di Andrea Cervone (@AndreaCervone)

Con la seconda beta di iOS 7, Apple ha finalmente introdotto nel nuovo OS l’applicazione Memo Vocali, che era stata precedentemente esclusa dalla prima beta. Anche in questo caso, come accaduto per tutte le applicazioni di sistema il restyling di Jony Ive ha interessato tutta l’applicazione, dall’icona alla grafica. Scopriamo assieme la nuova Memo Vocali.

Schermata 2013-06-25 alle 10.20.43

Memo Vocali è stata da sempre una delle app più trascurate da Apple. La sua storia inizia nel lontano 2009, quando viene introdotta su iPhone grazie all’aggiornamento del sistema operativo (che si chiamava ancora “iPhone OS”) alla versione 3.0. Di li in poi, l’applicazione è rimasta praticamente identica fino ad oggi, ripensamenti sull’icona esclusi (che di fatto è stata modificata per poi tornar ad essere uguale a quella iniziale).

Con iOS 7, esattamente come per tutte le altre applicazioni di sistema, anche Memo Vocali si aggiorna in tutto e per tutto, nella grafica e nelle funzionalità. La prima novità estetica, come già segnalato, riguarda la nuova icona dell’applicazione, che ora non rischia più di confondere l’utente (il microfono poteva ricordare Siri e quindi si poteva pensare ad un’icona per attivare l’assistente vocale) dato che al suo interno troviamo le frequenze di registrazione.

Schermata 2013-06-25 alle 10.21.00

La nuova grafica di Memo Vocali predilige le tonalità nere con testi bianchi; non mancano – ad esempio nella schermata riassuntiva delle registrazioni – delle etichette con testi neri su sfondo grigio. L’utente ha a disposizione un pulsante rosso per avviare, sospendere o mettere in pausa la registrazione e un pulsante “play” per riprodurre i clip memorizzati. Una novità grafica particolarmente carina riguarda la visualizzazione delle stesse frequenze audio durante la registrazione e in fase di riproduzione con animazioni chiare e fluide.

Schermata 2013-06-25 alle 10.21.08

Una volta terminata la registrazione, si potrà riprodurre in qualsiasi momento il file ascoltando il clip dall’altoparlante dell’iPhone oppure tramite lo speaker del telefono. In più, come già fattibile in passato, si potranno condividere le registrazioni per email o per messaggio e, solo su iOS 7, anche tramite il servizio AirDrop per lo scambio dati via Bluetooth o WiFi.

Schermata 2013-06-25 alle 10.21.18

Cosa ve ne pare della nuova app per salvare memo vocali su iPhone?

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.