Provocazione, gioco, realtà: quando chi usa lo smartphone ha bisogno dell’uomo-guida

26 aprile 2013 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Da qualche settimana, nella città di New York ha preso piede quella che possiamo definire una vera e propria provocazione che, però, parte da una verità inconfutabile: sempre più persone solo solite usare lo smartphone mentre camminano per strada, non curandosi degli altri passanti e di eventuali ostacoli. Una forma di mancato rispetto per gli altri che, purtroppo, sta prendendo sempre più piede ed è imperante anche nelle nostre città. Proprio per questo, il gruppo Improv Everywhere di New York ha lanciato la sua, discutibile, provocazione.

171545582-e7a89386-23e4-40bf-834c-920c8bbea50d

In pratica, alcuni ragazzi – con la tipica pettorina che di solito indossano i cani guida per non vedenti – accompagnano dei passanti impegnati ad usare i propri smartphone e a non curarsi di cosa accade intorno. L’obiettivo di questa provocazione è di sensibilizzare la popolazione e di far cessare la cattiva abitudine di camminare tenendo gli occhi su un display.

171545623-40f73831-7032-4e3e-87ec-4d97c14f962f

Le immagini sono state raccolte da repubblica.it.

 

 

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.