Apple: “Siamo pronti ed ansiosi di iniziare il processo contro Google Motorola”

Questi sono giorni molto intensi riguardo le dispute legali, ad esempio nella giornata di ieri vi abbiamo raccontato dell’intenzione di Apple di citare in giudizio HTC, poi la richiesta di ingiunzione preliminare del Samsung Galaxy S III e successivamente un’altra questione riguardante il ban di iPhone e iPad. A tutto quanto elencato deve essere aggiunto l’imminente processo tra l’azienda di Cupertino e Google Motorola.

Nella giornata di domenica, il giudice che presiede il processo tra Google Motorola ed Apple, ha chiesto alle parti se disponeva della giurisdizione necessaria per giudicare la contestazione riguardante un particolare brevetto. Alle aziende è stato chiesto un commento da formulare nella giornata di mercoledì. I risultati sono stati diametralmente opposti, Google Motorola sostiene che Posner non disponga dei poteri necessari per emettere una sentenza relativa al particolare brevetto, pertanto si dovrebbe esprimere un altro giudice appartenente ad una corte differente.

Viceversa Apple si è dichiarata favorevole al convogliare tutte le contestazioni in un unico processo, in modo da velocizzare la procedura e facilitare il compito di tutti. Eccovi di seguito quanto affermato dagli avvocati difensori dell’azienda di Cupertino:

Siamo pronti ed ansiosi di iniziare il processo. Apple e Motorola hanno ampliato considerevolmente le proprie risorse nel tentativo di preparare la propria difesa per l’imminente disputa legale. Come la Corte avrà potuto notare, questo caso si trova al centro di una serie di contestazioni tra le piattaforme mobile di Google ed Apple. Entrambe le parti potranno trarre un grandissimo beneficio nel momento in cui verrà fatta chiarezza sulla vicenda. Nessun’altra corte potrà raggiungere una decisione nel seguente processo, ma soprattutto è necessario raggiungere al più presto una soluzione. Se tale situazione di stallo dovesse protrarsi ancora nel tempo sarebbe un grave dispendio di energie per entrambe le parti, ma soprattutto per la Corte stessa che avrebbe raccolto tutte le informazioni per nulla.

Nonostante il tentativo di Motorola di ritardare l’inizio del processo, l’azienda di Cupertino è intenzionata a velocizzare la procedura per riuscire ad eliminare almeno una grossa parte delle numerose dispute legali attualmente in atto. Il processo avrà inizio Lunedi 11 giugno.

[via]

iPhone 13 (256GB) in sconto su

News