AciCalcoloBollo: l’applicazione ufficiale dell’A.C.I. approda su App Store

Come da titolo segnaliamo a tutti coloro che siano proprietari di uno o più veicoli (auto, moto o rimorchi), e che quindi debbano provvedere annualmente al pagamento della relativa tassa di possesso, che l’A.C.I., attraverso la l’A.C.I. Informatica S.p.A., ha appena rilasciato su App Store l’applicazione gratuita “AciCalcoloBollo“, che consente, appunto, di calcolare l’importo dell’omonima tassa. Dopo il salto maggiori dettagli.

AciCalcoloBollo, disponibile gratuitamente, è un’applicazione essenziale e funzionale, infatti, una volta lanciata, con pochissimi passaggi consente di calcolare l’importo della tassa da versare per ciascun veicolo di cui si sia proprietari e che sia soggetto alla tassa di possesso.

Come si vede dalle immagini che precedono, l’app è divisa in due sezioni: “Altre Regioni” e “Lombardia“, e ciò in quanto AciCalcoloBollo, nell’effettuare il calcolo, tiene in considerazione non solo la regione presso la quale risulta residente il proprietario del veicolo, ma anche le convenzioni stipulate tra l’A.C.I. e alcune Regioni italiane (Abbruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Puglia, Toscana, Umbria, Provincia Autonoma di Trento e Provincia Autonoma di Bolzano), il che si riflette anche sugli archivi utilizzati per estrapolare i dati necessari.

Dunque, a seconda della propria provincia di residenza, l’utente dovrà innanzitutto selezionare la sezione corretta e successivamente inserire i dati richiesti:

  • nel caso dei residenti in regioni diverse dalla Lombardia, sarà sufficiente selezionare il tipo di veicolo per cui si desidera effettuare il calcolo (scegliendo tra autoveicoli, motoveicoli e rimorchi), inserire il numero di targa e cliccare su “calcola”;
  • nel caso dei residenti in Lombardia, invece, una volta specificato se il calcolo riguarda un autoveicolo, un motoveicolo o un rimorchio, sarà altre necessario inserire: – numero di targa; C.F./P.IVA dell’intestatario; -scadenza bollo; – eventuale riduzione; – numero di mesi. Solo dopo, cliccando su “calcola”, l’app effettuerà l’operazione.

Prima di concludere è bene sottolineare che nei seguenti casi la tassa non viene calcolata:

  • quando il periodo tributario in corso sia già coperto da un pagamento;
  • quando non siano presenti in archivio i necessari dati tecnico/fiscali;
  • quando la tassa non sia dovuta (ad esempio esenzione, perdita di possesso, ecc.).

Chi fosse interessato può procedere al download gratuito da App Store direttamente da questo link!

Applicazioni App Store