APPasseggio, la cultura della passeggiata, la passeggiata della cultura – la recensione di iPhoneItalia

16 febbraio 2012 di Enrico Ferro

Nell’applicazione di cui vi parliamo in questo articolo, ancora una volta, vengono sfruttate e valorizzate le caratteristiche hardware degli iDevices non solo, però, per fini pratici ma anche salutari e culturali. L’associazione culturale “GoTellGo, infatti, ha ben pensato di promuovere lo sviluppo di “APPasseggio“, applicazione per iPhone ed iPad finalizzata a promuovere i stimolare l’attività del passeggio sia come momento di svago e benessere che come opportunità per visitare luoghi e territori culturalmente rilevanti, e dunque per incrementare la propria cultura. Dopo il salto maggiori dettagli.

APPAsseggio è disponibile gratuitamente su App Store ed è pensata e realizzata per costituire una sorta di guida elettronica per accompagnare gli utenti in itinerari culturali (storici, archeologici, artistici, letterari, etnografici, naturalistici…) da percorrere a piedi, in bicicletta o in autobus. I contenuti e le informazioni (peraltro aggiornabili di volta in volta), sono realizzati  da una redazione qualificata composta da esperti che da anni operano nel settore dei beni culturali e del turismo culturale.

Ogni itinerario è composto da: informazioni pratiche e d’inquadramento generale (benvenuto, scheda riassuntiva e mappa georeferenziata); punti d’interesse culturale georeferenziati (POI) caratterizzanti la passeggiata; risorse digitali associate ai punti d’interesse da fruire prima, durante e dopo la passeggiata (audioguide, interviste, narrazioni di storie, letture, brani musicali, filmati, testi, immagini).

L’applicazione è strutturata come segue:

  • “RoadBook”: la sezione all’interno della quale vengono visualizzati i vari percorsi culturali vicini all’utente.
  • “POI”: la sezione che racchiude i punti di interesse georeferenziati più vicini all’utente, o selezionabili tramite un apposito elenco.
  • “Risorse”: sezione che consente di effettuare ricerche semplici o avanzate tra le risorse digitali disponibili (audioguide, interviste, narrazioni di storie, letture, brani musicali, filmati, testi, immagini).
  • “QRcode”: consente di riconoscere i codici QR e visualizzarne i relativi dati.
  • “Info”: nella quale si trovano informazioni riguardanti sviluppo e caratteristiche dell’app.

Al primo avvio l’app, in base ai dati ricavati dal GPS presente sull’iDevice dell’utente, visualizza nella sezione “RoadBook” l’elenco dei percorsi culturali più vicini. Attualmente, in realtà, l’app contiene solo quattro percorsi e tutti nei pressi di Roma:

  1. La via Applia antica tra il IV e V miglio
  2. Ghetto di Roma e tradizioni culinarie ebraico-romanesche
  3. Gli eroi garibaldini al Parco del Gianicolo
  4. Il Tevere dei ragazzi di vita pasoliniani

Una volta selezionato il percorso che interessa, si accede alla relativa vista. Da qui, dopo aver scaricato tramite l’apposito pulsante le varie risorse digitali, è possibile effettuare le seguenti operazioni:

  • accedere alla pagina di benvenuto, contenente, ad esempio un audio con le informazioni generali inerenti il percorso scelto;
  • accedere alla scheda percorso, nella quale sono specificate le informazioni riguardanti l’itinerario, ed in particolare: la sua lunghezza e grado di difficoltà, la Regione in cui si trova, la durata, il punto di arrivo e quello di partenza, il numero di POI, l’autore e l’anno di realizzazione;
  • accedere alla mappa: che riporta tutti i POI georeferenziati;
  • tramite l’elenco dei punti di interesse, è poi possibile accedere alla scheda riguardante il singolo POI, in cui sono presenti alcune informazioni, nonché le risorse digitali ad esso associate; ad esempio, nel caso della Via Appia Antica: l’audioguida riguardante il restauri e tutela dal settecento ad oggi ed alcune immagini. Anche da qui è possibile visualizzare su mappa il singolo punto di interesse

Conclusioni: sebbene i percorsi attualmente presenti non siano moltissimi, l’app è assolutamente degna di nota, sia per l'”idea” posta alla sua base che per le utilità che mette, gratuitamente, a disposizione di cittadini e turisti. Ben fatta, funzionale e piacevole l’interfaccia grafica. Unica nota dolente è la presenta, di qualche crash che, tuttavia, non inficia particolarmente la fruizione dei contenuti.

Chi fosse interessato può procedere download da App Store direttamente da questo link!

N.B.: Sul sito web dedicato al progetto è anche possibile usufruire di altri servizi: scaricare le passeggiate in forma di roadbook cartacei; partecipare alla bacheca passeggiate, uno spazio web aperto a tutti coloro che vogliono proporre i propri itinerari e non solo…

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.