Inizia la causa EFF-Apple per chiedere la legalizzazione del Jailbreak

Come saprete, negli USA il jailbreak è stato considerato illegale in quanto viola le norme sul copyright. Contro questa scelta si è sempre schierata la EFF (Electronic Frontier Foundation) che ha iniziato una battaglia legale per chiedere la legalizzazione di tale procedura. La prima udienza si terrà oggi a Palo Alto, California.

eff

La Apple ha assunto come avvocato l’esperto in materia David Hayes dello studio associato Fenwick & West, il quale ha preparato una memoria difensiva di 27 pagine in cui si sostiene che il jailbreak lede e viola il diritto d’autore, causando tra l’altro potenziali problemi sia software che hardware al dispositivo e violando altresì il contratto che ogni utente automaticamente stipula al momento dell’acquisto.

Fred von Lohmann, che invece rappresenta la EFF, sostiene che: “Quando un legittimo proprietario effettua il jailbreak sul suo iPhone, non viene violato nessun diritto d’autore. Il jailbreak non limita in nessun modo l’uso di applicazioni o del firmware Apple, anzi apre strade nuove e interessanti che possono anche attirare più utenti”.

Chi la spunterà alla fine? E’ ancora presto per dirlo, ma Apple sembra molto agguerrita.

[fonte]

News