Scopriamo Tim Cook, il nuovo CEO di Apple

Tim Cook. Sconosciuto ai più, noto, anzi, notissimo agli appassionati Apple. Sarà lui a sostituire il dimissionario Steve Jobs nel ruolo di Amministratore Delegato di Apple, così come deciso già dal consiglio di amministrazione, che ha voluto un volto familiare e dalla comprovata esperienza nell’azienda.

Già in passato, Cook ha sostituito temporaneamente Steve Jobs quando l’ormai ex CEO di Apple era in malattia: è successo nel 2004 e due volte  nel 2009. Ed ora è lui il CEO ufficiale di Apple. Wired una volta ha descritto Tim Cook come un “uomo tranquillo, pacato e dal basso profilo, ma sempre incentrato sul lavoro: lo yin dello yang di Steve Jobs”. Ha 50 anni ed è laureato in ingegneria industriale alla Auburn University.

Cook ha passato sei mesi come Corporate Materials in Compaq prima di essere assunto in Apple da Steve Jobs. Inizialmente era il CEO della Reseller Division alla Intelligent Electronics e ha passato dodici anni alla IBM come direttore della North American Fulfillment, dove si è occupato di gestire la produzione e la distribuzione per l’America del nord e per l’America latina. Al suo arrivo in Apple gli venne affidato l’incarico di sistemare la divisione che si occupa della distribuzione e della manifattura. Grazie al suo intervento l’azienda ha ridotto drasticamente gli inventari e ottimizzato la supply chain, aumentando notevolmente i profitti. Per ottenere questi risultati Tim Cook ha affidato a terzi la produzione e lo stoccaggio dei prodotti Apple, chiudendo magazzini e fabbriche appartenenti all’azienda.

Molti lo definiscono esigente e spietato sul lavoro. A tesi di questo si narra che in una riunione interna all’azienda abbia urlato: «Questo così non funziona! Qualcuno dovrebbe stare in Cina a dirigerlo». Dopo mezz’ora che stava parlando Tim Cook volgendo lo sguardo verso Sabih Khan, un dirigente, e senza tradire alcuna emozione si è rivolto a lui con la frase secca: «Perché sei ancora qua?». Sabin Khan si è alzato e si è diretto all’aeroporto di San Francisco per prendere il primo volo per Shangai senza nemmeno passare da casa a cambiarsi. Attualmente Sabih Khan ricopre il ruolo di responsabile dell’area cinese. Cook è appassionato di fitness e adora fare escursioni, andare in bici e in palestra. Abitualmente comincia la sua giornata spedendo email alle 4:30 del mattino ed è solito tenere dei meeting col suo staff la domenica sera per via telefonica per preparare la settimana. È single. [Wikipedia]

Durante la sua carica di CEO provvisorio nel 2009, le azioni Apple hanno aumentato il loro valore  del 67%. Tutti i dirigenti e i dipendenti lo rispettano molto e lui ha più volte dimostrato di essere in grado di guidare ottimamente l’azienda.

 

 

Approfondimenti