Paper Racer: piccole macchinine di carta sfrecciano…

24 giugno 2011 di Emiliano Contarino

Adoro i giochi di guida arcade con visuale dall’alto. Su AppStore il genere non è troppo sovraffollato e i titoli ben fatti di questo tipo si contano sulle dita di una mano. Questo Paper Racer (0,79€) è un prodotto semplice, ma che non mancherà di divertire gli appassionati del genere.

Non c’è nulla di speciale o di troppo originale in questo Paper Racer, ma quel che è chiamato a fare, lo fa molto bene. Comandi sensibili e macchina che risponde perfettamente, sbandando a destra e a sinistra il giusto e slittando sulle macchie di inchiostro sparse per la pista. Due sono le tipologie di controllo previste nel titolo: il classico stick virtuale “tutto fare” con cui è possibile dosare al tempo stesso l’accelerazione, la frenata e le sterzate oppure le frecce direzionali virtuali staccate dal pulsante dell’accelerazione. Devo dire di preferire, di gran lunga, il primo sistema di controllo, ma anche il secondo lavora bene.

Paper Racer fa dello stile grafico utilizzato il punto di forza. Tutto è disegnato a mano e anche se le piste risultano semplici, ogni scenario presenta un’attenzione ai particolari e dei colori accesi con tinalità brillanti. Il tratto è quello che si ottiene con dei semplici colori a matita. Che il disegno hand made sia il punto di forza del gioco lo si evince anche dalla possibilità di creare una propria macchinina di carta, partendo proprio da un disegno da inquadrare con la camera dei dispositivi più recenti e da trasferire virtualmente sulla pista. Per coloro che, invece, dovessero disporre di dispositivi più datati, vi sarà comunque la possibilità di utilizzare la libreria immagini per creare bolidi completamente customizzati. Peccato che il gioco non supporti il Retina Display, anche se la grafica, così come disegnata, è comunque di bell’impatto.

Il titolo vanta della classica modalità progressiva intitolata “championship” comprensiva di 16 gare, o di corse trial più immediate. Il gioco propone, altresì, tre diversi livelli di difficoltà, dove il medio è comunque appagante e permetterà di viviere belle sfide “testa a testa” per la prima e la seconda posizione.

Insomma un gioco che non aggiunge troppo al genere, ma che sicuramente è ben fatto e merita l’attenzione dell’utenza. Il prodotto non è ancora disponibile in AppStore e ringraziamo il team di sviluppo per avervi fornito una build ad hoc. Non mancheremo di tornare sull’argomento per segnalarvi l’effettiva release, il prezzo e per vedere se, nel frattempo, è stato cambiato o aggiunto qualcosa. Speriamo nell’introduzione al pieno supporto al Retina Display.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.