TapTap Revenge: la recensione.

15 luglio 2008 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Tap Tap Revenge è un gioco che prende spunto dal famoso Guiter Hero e consiste nel dover toccare il touchscreen a ritmo di musica ed in un momento preciso. E’ possibile scaricare varie canzoni e sfidare un amico sullo stesso iPhone.

taptap

TTR è un applicazione gratuita, che si installa tramite AppStore, pesa 9,4 Mb.

Quando si apre l’applicazione ci sarà una schermata con la scritta “TapTap”, cliccate e si aprirà il Menù principale che include le opzioni: un giocatore, due giocatori, Tutorial, Download Tracks, e Impostazioni.

Selezionando un giocatore si può giocare da soli in modalità portrait. E’ possibile scegliere tra vari livelli: facile, medio, difficile, e Extreme track. Ciascun livello ha già 2 tracce (eccetto Extreme, che ne ha solo una). Quando si seleziona una canzone, inizierà il gioco vero e proprio: quando si tocca una nota correttamente ed a tempo, la linea in cui bisogna cliccare fa una sorta di effetto elettrico. Quando invece si perde una nota, l’iPhone vibra e appare la parola “Miss”.

Nella modalità due giocatori,
ciascuno dovrà posizionarsi ad un lato dell’iPhone per poter correttamente cliccare sulle note.

Selezionando Tutorial verrano impratite delle piccole lezioni su come funziona il gioco.

Download More Tracks consente di scaricare molte più canzoni, tuttavia in questo momento non ci sono tracce disponibili, per cui bisogna accontentarsi di quelle di default.

Attualmente vi è un concorso che si svolge per TTR. Se si immette un profilo tramite le impostazioni del gioco, è possibile parteciparvi. Si tratta di un concorso per stabilire chi ottiene il punteggio più alto, e il vincitore otterrà 300$!

L’unico aspetto negativo di questa applicazione è che non si può inserire la musica della propria liberira, che era una delle funzioni migliori di TTR su Installer.

Voti

Audio: 7
Gameplay: 8
Grafica: 7
Longevità: 8
Compatibilità iPhone:7,5

Totale: 7,5

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.