Panda Warrior: lento come un panda – la recensione di iPhoneItalia

15 Giugno 2011 di Ebe Buzzi

Panda Warrior è uno di quei giochi che mi fa dire: “Mi sono fatta fregare… di nuovo!”. Perchè per qualche oscura ragione non si sa come dire di no ad un gioco che non solo ha come protagonista un panda, ma dispone anche di una grafica carinissima, di zombie che paiono presi di peso da quelli di Plants vs. Zombies, e di tutta una deliziosa ambientazione cinese a fare da contorno. Non si sa proprio come dire di no… e si rimane fregati.


Perchè? Panda Warrior è un castle defense, senza il castello. Armati di arco e frecce, dovrete difendere voi stessi dagli assalti di nemici di vario tipo, usando in maniera sapiente ulteriori armi a vostra disposizione. Sulla storia soprassediamo, perchè è insulsa oltre il comprensibile: c’è un re con un ricetta segreta, un panda…e non si capisce da dove saltino fuori gli zombi ma si presuppone che custodiscano la ricetta. O qualcosa del genere.

Al di la di queste assurdità, è tutto molto grazioso, ma anche molto frustrante. Il nostro Panda-arciere, tanto per cominciare, è lento come un panda. Il che vuole dire che ci si mette un buon numero di secondi a scagliare una freccia. E nel frattempo i nemici non staranno a guardare, ma diventano sempre più vicini. Occorre tenere presente i loro spostamenti prima di mirare, in modo da valutare dove si troveranno quando verranno colpiti. Nulla di troppo difficile, certo, ma il problema è che i nemici sembrano sempre molto più veloci del panda, e già nei primi livelli ci si trova ad annaspare sotto la loro inesorabile avanzata.


I livelli sono decisamente ripetitivi, nella loro (relativa) varietà. Le ambientazioni non cambiano spesso, ma ci sono alcuni inserimenti strutturali di un certo rilievo, tipo piattaforme sospese che bloccano le frecce, tronchi d’albero che nascondo alla vista i nemici e similari. La posizione del panda, inoltre, non è sempre la stessa: lui è inchiodato al suo posto, e non può muoversi, ma se in certi quadri si trova a sinistra (ed è attaccato da nemici che provengono da destra), in altri, più complessi, è al centro… e viene attaccato da entrambe le direzioni! Questo complica ulteriormente le cose, complice anche l’esasperante lentezza dei nostri rudimentali proiettili.

Proseguendo nel gioco si ottengono delle monete che possono essere spese liberamente in potenziamenti di diverso tipo: abbiamo frecce avvelenate (che infliggono più danni), tiri multipli (con un colpo partono tre frecce a raggiera), bombe di vario tipo, armi bianche per gli attacchi ravvicinati. Purtroppo questi simpatici gadget possono molto poco coi nemici, soprattutto proseguendo nei livelli. Tutte le frecce hanno lo stesso problema (quello di essere lentissime), mentre le bombe, leggermente più potenti, sono disponibili sempre in quantità limitate.

I controlli del gioco sono, anch’essi, lenti e spesso decisamente poco ricettivi. Ci si trova a tamburellare freneticamente sull schermo, con ben pochi risultati: nulla può smuovere il nostro panda dalla sua calma zen.

Insomma, Panda Warriors è un discreto disastro. Aggiungiamo che fino all’ultimo aggiornamento il gioco era compatibile solo con i modelli 4G e crashava miseramente su ogni altra cosa (iPod, iPad etc.) Eppure questo gioco ha un merito indiscutibile: una grafica assolutamente incantevole. I fondali sono meravigliosamente ben realizzati, con colori pastello e una sensazione acquarellata di grande impatto. I nemici sono discretamente vari, bellissimi, divertenti (le vecchie saltellanti con la ciotola di brodo sono le mie preferite). L’ambientazione cinese è intrigante.

Eppure questi indiscutibili meriti estetici non bastano a salvare il gioco. Che è decisamente sconsigliabile per chiunque non sia un fan sfegatato del genere, dei panda, degli zombie con fiorellino in testa o dei giochi frustranti. Finirlo non è facilissimo, e non si possono nemmeno rigiocare i livelli precedenti, per collezionare più monete e sbloccare nuovi power up… il che compromette ulteriormente la longevità. Insomma, Panda Warrior è assolutamente bello da vedere. Ma vi consiglio di accontentarvi degli screenshot.

Panda Warrior è disponibile su App Store a € 0,79

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.