Pac-Chomp!: nuova vita a Pac-Man – la recensione di iPhoneItalia

Pac-Chomp! rappresenta quello che avrebbe dovuto essere, da subito, un gioco match3 di Pac-Man realizzato con intelligenza. Lo ammetto, appena è uscito mi è sembrato solo il millesimo tentativo di lucrare su un personaggio iconico, ma superato lo scetticismo iniziale per un ALTRO match3, mi sono trovata tra le mani un gioco semplice, ma decisamente divertente.

Chiunque si sia fatto un giro per l’App Store giustificherà il mio scetticismo iniziale. Basta fare una ricerchina brevissima per capire come ormai la situazione dei giochi su questo personaggio sia tale che, se per sbaglio si intravede un gioco di Pac-Man, si sente l’immediato impulso di scappare, il più veloce possibile, in direzione opposta. La Namco ha davvero sfruttato il suo eroe in tutte le salse e in tutti i condimenti, arrivando perfino ad annegarlo in salsa match3, con l’insulso Pac-;atch Party.

Eppure Pac-Chomp! ha tutte le ragioni di esserci e anzi, si sarebbe dovuto fare prima. Con la sua impeccabile esecuzione tecnica, e con il suo gameplay semplice ma decisamente vario Pac-Chomp! infonde allo stanco Pac-Man un po’ di nuova linfa, e prova a fare lo stesso con l’ancor più stanca corrente dei match3.

Le dinamiche del gioco sono semplici e sono quelle di ogni match3: occorre abbinare un minimo di 3 fantasmini colorati per farli sparire. Per abbinarli i fantasmetti si scambiano tra di loro, e combinarne 4 o più fa apparire un power up, con funzioni tipiche del genere: per far sparire fantasmini di un dato colore, righe, colonne, specifiche aree etc. Per usare questi power up dobbiamo metterli vicini al nostro Pac-Man, che è nel tabellone pure lui, fermo immobile, e va avvicinato agli oggetti da pappare con mosse adeguate. Nella parte alta dello schermo è presente un indicatore di tempo, che si svuota man mano e si riempie quando si eliminano i fantasmi: per completare un livello è necessario riempire tutto l’indicatore.

Tutto questo renderebbe Pac-Chomp! un semplicissimo match3 in nulla diverso da tutti gli altri, ma il gioco introduce un paio di dinamiche abbastanza interessanti: per evitare ogni possibilità di restare bloccati, inserisce un’altra meccanica: si possono ruotare liberamente le 4 aree del tabellone con 4 appositi tasti nella parte bassa dello schermo. Inoltre, abbinando 5 fantasmini, compare una pillola magica, in pieno stile Pac-Man! E mangiando questa pillola si inizia una specie di gioco nel gioco.

Tutti i fantasmini diventano blu, e per una manciata di secondi Pac-Man li può mangiare spostandosi liberamente, e collezionando dei moltiplicatori di punteggio che rimangono attivi anche quando si esce da questa modalità di gioco. Il tutto dura pochi attimi, ma non lo nego: da un senso molto Pac-Man a questo gioco, gli aggiunge un layer retro decisamente interessante.

Queste piccole aggiunte fanno di Pac-Chomp! un match3 un po’ diverso dal solito… almeno nel limite del possibile. Non rivoluziona certo il genere, non è un gioco che vi terrà svegli di notte, non cambierà il mondo dell’App Store. Va bene per partite molto casual, e nemmeno troppo veloci, perchè non si muore facilmente (almeno prima del livello 18-20) e il gioco può andare avanti per parecchio.
Ma se siete degli amanti dei match3 e di Pac-Man, Pac-Chomp! è un acquisto quasi essenziale…

Pac-Chomp! è disponibile su App Store a 0,79 €

Applicazioni App Store