Bullfighting Hero: quando il toro si prende per le corna!

01 aprile 2011 di Emiliano Contarino

Ammetto che Bullfighting Hero appartiene a quella schiera di giochi che, in tutta semplicità, apprezzo davvero. Già, non c’è nulla di complicato e di particolarmente profondo, ma è possibile passare qualche momento di spensieratezza davanti al dispositivo e divertirsi con la pressione di pochissimi tasti.



Ai comandi di un vero torero dovremo fronteggiare temibili tori pronti ad infilzarci. Parto subito dalla premessa che sono contrario ad ogni sorta di violenza verso gli animali e che alcune tradizioni non le concepisco, ma quando si tratta di un videogioco tutto cambia!

Sì, schivare il toro ed infilzarlo virtualmente è divertente, almeno in questo Bullfighting Hero. Sono due le tipologie di comandi che potremo utilizzare: tilt o tasti virtuali. Io ho preferito questo secondo metodo, con tanto di stick analogico presente sulla parte sinistra dello schermo.

Oltre alla modalità survival, è presente una campagna con difficoltà progressiva. I tori non solo aumenteranno nel numero ma anche in aggressività e velocità. Tra uno stage e l’altro, fortunatamente, potremo upgradare le abilità del nostro torero, rendendolo più offensivo, più veloce e più resistente agli attacchi degli animali. Di seguito le caratteristiche di gioco:

  • Due varianti di controllo: Tilt e D-Pad
  • Tanti tipi di tori
  • Modalità Endless campaign
  • 7 tipi di abilità da poter upgradare
  • Vari bonus
  • Supporto a GameCenter e OpenFeint
  • 10 obiettivi
  • Original sound e voice

Colgo anche l’occasione per ricordare che il team di sviluppo in questione, è lo stesso di Infect Them All, un altro titolo originale, ma davvero tanto divertente, presente in AppStore da moltissimo tempo.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.