Anche in Canada sono disponibili le tariffe relative all’iPhone

30 giugno 2008 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

L’operatore canadese Rogers ha reso disponibili online i vari piani tariffari relativi all’iPhone.

Non sono mancate le polemiche, dato l’altro prezzo di tali offerte.

rogers

Innanzitutto la Rogers lega i propri utenti ad un contratto di 3 anni (e non 2 come in molti altri paesi). Inoltre l’offerta più bassa parte da 60$ mensili.

Tale offerta di 60$ prevede: 150 minuti di conversazione + minuti illimitati nei weekend e dalle 9 di sera alle 7 di mattina durante la settimana; 400 Mb di traffico dati; 75 sms.

L’offerta da 75$ prevede: 300 minuti di conversazione + minuti illimitati nei weekend e la sera; 750 mb di traffico dati; 100 sms.

Quella da 100$ mensili: 600 minuti di conversazione + minuti illimitati nei weekend e la sera; 1 GB di traffico dati; 200 sms.

L’ultima offerta, quella da 150$ al mese, prevede: 800 minuti di conversazione + minuti illimitati nei weekend e la sera; 2 GB di traffico dati; 300 sms.

La Rogers ha reso disponibili anche alcuni pack: ad esempio con 15$ al mese, da aggiungere al piano scelto, si possono avere altri 2500 minuti di conversazione e 2500 sms, oltre ad altri servizi legati all’operatore, mentre con 20$ in più al mese si hanno 10.000 sms, 2.500 minuti di conversazione e l’anticipo dell’orario serale dalle 21 alle 18 per le chiamate gratuite, oltre ai vari servizi aggiuntivi.

Le offerte della Rogers non sono affatto piaciute agli utenti, tant’è che è già partita una petizione online indirizzata a Steve Jobs, che ha raccolto in pochi giorni 16.000 firme, in cui si fa presente l’onerosità delle offerte della Rogers e la mancanza di una flat illimitata di traffico dati.
Nella petizione viene chiesto a Steve Jobs di sottoscrivere un accordo con un altro carrier canadese, per favorire la concorrenza e l’abbassamento dei prezzi.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.