7 notizie per 7 giorni: nuovo appuntamento con la rubrica hi-tech di iPhoneItalia!

Chi possiede un iPhone è, nella maggior parte dei casi, anche un appassionato di tecnologia, come lo siamo noi di iPhoneItalia. Proprio per questo abbiamo deciso di creare una nuova rubrica, denominata “7 notizie per 7 giorni”, nella quale verranno riassunte le 7 notizie di tecnologia più interessanti e curiose della settimana, ma non riguardanti propriamente il mondo iPhone. Un modo per discutere insieme di tecnologia e non far mancare nulla ai nostri lettori! Eccoci arrivati ad un nuovo appuntamento.

Nintendo Wii e DS vendono meno, utili in calo del 74%

Brutte notizie per Nintendo. La società nipponica ha infatti pubblicato i dati finanziari dell’ultimo anno e gli utili sono calati del 74% rispetto all’anno precedente. Questo è dovuto principalmente al calo di vendite di Nintendo Wii e Nintendo DS, ma il futuro dovrebbe essere più roseo grazie al lancio del Nintendo 3DS.

Il codice sorgente di Kaspersky Internet Security finisce sul web!

Brutta tegola per Kaspersky, uno degli anti-virus più potenti ed apprezzati del mercato. Il codice sorgente rubato nel 2008 è ora finito su internet e può essere liberamente scaricato. Il codice dovrebbe riferirsi ad una versione beta della versione 2008 del programma, per questo, come assicurato addetti alla sicurezza, non dovrebbero esserci rischi: hacker e malintenzionati potrebbero fare poco o nulla con questo codice sorgente, dato che le nuove versioni del programma sono state cambiate quasi del tutto. Rimane, però il danno di immagine per un’azienda che si erge a paladina della sicurezza informatica e che, invece, si fa soffiare il codice sorgente…

[via]

Google: “Microsoft ci copia con Bing”

Google e Microsoft, nuove tensioni. Big G ha infatti accusato il colosso di Redmond di aver realizzato il motore di ricerca Bing copiando proprio Google. A conferma di questa tesi, Google ha pubblicato alcuni test che dimostrerebbero come i risultati ottenuti tramite il proprio motore di ricerca sarebbero stati copiati anche da Bing. «Noi vogliamo competere con algoritmi costruiti sull’innovazione e non su risultati di ricerca riciclati da un competitor» ha dichiarato Amit Singhal, ingegnere di Google. Microsoft però respinge le accuse: «Bing attinge da oltre mille fonti e utilizza l’input fornito dai suoi utenti per migliorare la sua funzionalità» ha risposto Harry Shrum, vicepresidente di Bing. «Utilizzare dati che gli utenti decidono spontaneamente di condividere non è copiare, ma è una pratica che permette all’applicazione di restituire risultati più precisi».

LG Otpimus 3D mostrato in un video

Sarà presentato al prossimo MWC il nuovo LG Optimus 3D, cellulare dual core con tecnologia 3D incorporata. Secondo le indiscrezioni l’ LG Optimus 3D potrà contare su un display 3D da 4.3 pollici, chip Tegra 2 ad architettura Dual Core e sistema operativo Android. Il terminale sarà poi dotato di doppia fotocamera per registrazioni 3D e di un particolare display “glass free” per la visualizzazione delle immagini tridimensionali, senza la necessità di indossare gli occhiali.

Archeologi trovano oltre 1.000 tombe antiche grazie a Google Earth

Curiosa notizia dal mondo dell’archeologia: grazie a Google Earth, un gruppo di archeologi ha scoperto 1082 tombe antiche non ancora ritrovate. Il gruppo era capitanato dal professor David Kennedy, che direttamente dall’Australia ha perlustrato con Google Earth un area di circa 500 miglia quadrate della penisola arabica. Alcune di queste tombe risalgono ad oltre 9000 anni fa!

[via]

Internet, terminati gli indirizzi iPv4!

A Miami si è tenuta la cerimonia simbolica dell’assegnazione degli ultimi indirizzi internet in standard iPv4 @ 32 bit. In totale sono 5 blocchi “/8″ di 16 milioni di IP ciascuno, assegnati ai 5 RIR. La distribuzione di tali blocchi era iniziata nel 1983 e in 28 anni sono stati assegnati tutti i 4.294.967.296 disponibili. Anche Apple ne possiede uno, registrato nel 1990. Ora è il turno di iPv6, che mette a disposizione 340.282.366.920.938.463.463.374.607.431.768.211.456 di IP @ 64 bit, che dovrebbero bastare per molti anni.

[via]

Robot “avatar” di uno studente, arriva la telepresenza

La tecnologia sta facendo passi da gigante, come dimostra questa storia che arriva direttamente dagli Stati Uniti. Un giovane studente affetto da gravi problemi al sistema immunitario, da tempo è costretto a rimanere a casa in quanto non può entrare in contatto con la gente e rischiare di compromettere la sua salute. La tecnologia, però, è corsa in suo aiuto. E’ stato infatti realizzato un robot “avatar” chiamavo Vgo e grazie al quale il giovane ragazzo può seguire le lezioni e parteciparvi in diretta! Tramite apposito computer, il ragazzo può vedere quello che vede la telecamera posta su Vgo, inoltre, con un microfono può intervenire e parlare sfruttando gli speaker del robot. Vgo può anche essere comandato a distanza, consentendo al ragazzo di muoversi tra i corridoio di scuola.Con questo robot può anche chiaccherare con i compagni, farsi un giro con gli amici e partecipare alle interrogazioni. Vgo è costato circa 6000 dollari.

[via]

7 notizie per 7 giorni