Perfect Echo – un fumetto multimediale tutto Italiano

Il mondo dei device iOS e della lettura digitale ha sicuramente aperto nuovi panorami mai visti in precedenza, è il caso di esperimenti riusciti come quelli portati avanti dalla nota Enhanced Press, che ha pubblicato vari titoli per iPhone, svariati fumetti digitali. Ma, come spesso accade, le cose si muovono su più fronti ed in varie direzioni ed alle volte, vere e proprie perle rischiano di restare semi sconosciute. La cosa bizzarra, tuttavia, è che i prodotti della LightComics sembrano essere bene o male sconosciuti solo per noi Italiani. Una vergogna, visto che il progetto è italianissimo! Perfect Echo è lo stupendo fumetto di cui voglio parlarvi in questa recensione.


Siamo di fronte ad un prodotto avvincente e fresco, una serie di fantascienza cyberpunk sullo stile di manga come Alita, se avete presente, con ambientazioni tetre e iper futuristiche, cyborg, androidi d’ogni genere e… un eroe che vuole riportare la musica in un mondo in cui ogni forma di espressione artistica è stata proibita! Il progetto è nato da Jacopo Rovida, multimedia director, Andrea Strarosti, autore dei testi e dei disegni, e Giovanni Albini, autore delle musiche e del sound design. Fino ad ora, sono stati pubblicati tre numeri di questo fumetto: il numero zero è gratuito, gli altri due costano 0,79 cents l’uno.

Dicevamo che si tratta di un fumetto digitale interattivo, non di un semplice fumetto ma di un prodotto pensato appositamente per i nostri iPhone o iPod Touch. Ogni scena riempie l’intero schermo e, di tanto in tanto, appaiono delle brevi animazioni, piccoli filmati della durata di massimo 5 secondi che, in pratica, favoriscono il coinvolgimento del lettore nel fumetto, spezzano la monotonia e forniscono dinamismo! Non solo, abbiamo detto che un ruolo centrale del fumetto è assegnato alla musica e, dunque, potevano mancare delle ottime melodie di sottofondo? Assolutamente no; la colonna sonora è composta da musiche elettroniche ed effetti sonori che si adattano alla scena in modo dinamico, così da rendere mozzafiato le scene d’azione, aggiunge suspance e migliorare l’intera esperienza interattiva.

Le tavole sono tutte a colori, in uno stile che strizza decisamente l’occhio al paese del sol levante, veramente di incredibile fattura. La storia è piacevole e scorrevole, con qualche tocco di mistero alla Matrix che non guasta mai, i controlli ci permetteranno di muoverci avanti e indietro nelle scene e, anche se non è ancora supportato il multitasking, uscendo dall’applicazione e riaprendola in un secondo momento ci sarà data la possibilità di continuare la lettura da dove era stata interrotta.

Trama:

In un futuro lontano, la città di Elysium sorge in una landa deserta. La musica, così come altre forme di espressione, è stata proibita ai cittadini con lo scopo di limitare la loro sete di libertà. Benjamin Cross è il personaggio principale. E’ un ragazzo che fa il corriere clandestino: porta agli abitanti di Elysium CD musicali. Ma Ben è anche un hacker: quando si collega alla Rete il suo avatar è Gleeman (che significa menestrello in inglese), una bizzarra creatura rosa armata di falce, in grado di affrontare e sconfiggere persino gli androidi di sorveglianza, collegandosi ai loro sistemi informatici.

Sono rimasto sorpreso quando ho letto il numero zero di questo fumetto, sia per via della piacevole trama che degli stupendi disegni, colonne sonore, animazioni. Un’esperienza veramente coinvolgente e mi stupisce vedere che in Italia sembra si tratti di un prodotto quasi del tutto sconosciuto. Le lingue disponibili per la lettura del gioco, infatti, sono l’Italiano, l’Inglese e il Francese. Proprio a causa di questo, il fumetto è diventato stra noto in America: in AppStore è pieno zeppo di recensioni e valutazioni a 5 stelle made in USA. Con questa recensione spero di aiutare la diffusione di questo fantastico prodotto che, a mio avviso, segna un nuovo traguardo qualitativo da raggiungere per i prodotti simili, anche nella nostra nazione, che gli ha dato i natali.

Un’ultima nota, più che altro una chicca. Jacopo ha lavorato duramente per rendere le applicazioni quanto più compresse possibili, per cui, è possibile scaricarle anche da rete 3G, senza copertura wi-fi. Una piccola attenzione che dovrebbe farvi capire quanta minuzia di particolari sia stata spesa per questo titolo. Entro fine anno, usciranno altri due episodi, non vedo l’ora. Scaricatelo, diffondetelo e buona lettura!

iPhone 13 Pro disponibile su

Intrattenimento