Apple TV esce di scena e arriva iTV, senza full HD ma con applicazioni AppStore ad hoc!

12 Agosto 2010 di Gigi Calabrò

Tra i pochi flop di Apple, in quasi 35 anni di storia, dopo il Pippin, console di gioco dimenticata, e il Cube, antesignano troppo precoce del MacMini, ci sarebbe da nominare anche la poco apprezzata Apple Tv, che non ha attecchito sul mercato, rimanendo, in questi 3 anni e mezzo, un prodotto assolutamente di nicchia. Ma a quanto pare Apple è pronta a dare nuova vita all’idea del 2007, per riproporre, con altre prospettive e in un momento diverso, un dispositivo stavolta vincente: l’iTV.

Secondo Engadget, infatti, Apple starebbe realizzando, “in gran segreto” , una versione del tutto diversa della Apple Tv originaria, molto più economica ( si parla di 99$ , circa 78 euro ) e molto più piccola, equipaggiata con lo stesso processore di iPhone 4 ( A4 ) e 16Gb di memoria, e che permetterà, tra le altre cose, di sfruttare i nuovi servizi di streaming audio/video tramite iTunes, che Apple sta per lanciare.

Tuttavia, non ci sono solo buone notizie: infatti sembrerebbe che la nuova Cpu non permetterà la gestione di filmati full hd a 1080p ( anche se sembra alquanto strano poichè addirittura iPhone 3GS  li gestisce benissimo ), ma solo Hd, a 720p, segnando un autentico passo indietro.

A compensazione di ciò, però, a parte il prezzo vantaggiosissimo, ci sarà la possibilità di scaricare applicazioni ad hoc in un AppStore dedicato, e già immaginiamo che se ne vedranno delle belle, portando in tv, il piacere di utilizzare applicazioni iPhone come Facebook, PhotoGene, Eurosport, Skype..ecc., oltre che molte altre sviluppate appositamente per Apple Tv.

E, naturalmente, per restare in linea all’ormai storico prefisso “i”, via “Apple” davanti a TV e dentro una bella “i” a rendere il tutto più cool: iTV!

Staremo a vedere se le previsioni ( sembrerebbero fondate ) di Engadget corrisponderanno alla realtà e se, prossimamente, Apple presenterà questo nuovo prodotto.

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.