Sbloccare l’iPhone 3G 2.2 (non italiano) con PwnageTool 2.2.1 (Mac)

La versione 2.2.1 di PwangeTool è stata pensata appositamente per l’unlock degli iPhone 3G, per cui, come lo stesso DevTeam consiglia, bisogna utilizzarlo soltanto se avete acquistato il dispositivo all’estero (e quindi non è ufficialmente “unlockato”), e usare QuickPwn per tutti gli altri.

Con PwageTool, infatti, è possibile aggiornare l’iPhone 3G al firwmare 2.2 senza upgradare la baseband, al momento ancora non sbloccabile. L’ultima versione del programma, la 2.2.1 appena rilasciata, corregge anche un bug he non permetteva di sbloccare il dispositivo in Simple Mode.

 

  • Scaricate PwnageTool 2.2.1 da questo link
  • Scaricate il firmware 2.2 da questo link
  • Lanciate PwnageTool e scegliete Expert Mode poi selezionate iPhone 3G nella finestra principale e cliccate sulla freccia blu in basso a destra per proseguire
  • Verrà automaticamente cercato il firmware 2.2 oppure selezionate manualmente il file precedentemente scaricato e salvato sulla scrivania e proseguire con un click sulla freccia Blu
  • Nella seguente schermata, selezionare Globali e poi cliccare sulla freccia blu per proseguire.
     
  • Ora selezionate “Attiva telefono” e “Disabilita partizione di sicurezza”. La voce “aggiorna baseband” è automaticamente deselezionata. Da qui potete anche decidere di concedere più spazio alle applicazioni Cydia/Installre (io lascio sempre 500 Mb che sono più che sufficienti)
  • La schermata successiva riguarda il solo iPhone Edge (che bisogna invece sbloccare con QuickPwn), per cui è completamente disabilitata
     
  • La schermata seguente (Impostazioni Cydia) permette di inserire automaticamente determinate applicazioni presenti su Cydia, semplicemente aggiungendo le sources preferite – ce ne sono già alcune di default – (Organizza sorgenti) e selezionando in seguito le applicazioni da installare automaticamente su Download Package, dopo aver cliccato su Aggiorna.
     
  • In questa schermata decidete se installare CydiaInstaller o entrambi (noi consigliamo di installare entrambi i software)
  • Nella schermata successiva potete personalizzare i loghi di avvio e di recovery, oppure scegliere di tenere quelli originali, deselezionando le caselle, come illustrato in figura (scelta consigliata).
  • Ora andiamo avanti e clicchiamo su Crea e quindi sulla freccia blu per proseguire e iniziare il processo di creazione del custom firmware.
     
  • Scegliamo la Scrivania (Desktop) come directory dove verrà salvato il custom firmware (il cui filename sarà i2.2_5G77_Ripristino_Personalizzato.ipsw, per distinguerlo dal firmware originale).
  • Procediamo e attendiamo alcuni minuti il termine della procedura di creazione del custom firmware 2.1, che troveremo sulla Scrivania. Durante questo procedimento verrà richiesto di inserire la password di amministrazione.
  • Al termine della procedura comparirà il seguente avviso, che vi chiede se avete già ‘pwnato’ il vostro iPhone in precedenza. Cliccare in ogni caso su SI o NO in base allo stato del vostro dispositivo.
  • Pwnage Tool vi chiederà di connettere iPhone e di metterlo in DFU. Inoltre iTunes si aprirà automaticamente.
  • Per mettere l’iPhone 3G in DFU è sufficiente tenere premuti i tasti Sleep e Home contemporaneamente per circa 10 secondi e poi lasciare il tasto Sleep, continuando a premere il tasto Home per altri 10-15 secondi, fino a che su iTunes comparirà il seguente messaggio:
  • A questo punto cliccate OK e poi cliccate su Ripristina tenendo premuto il tasto ALT della vostra tastiera. Si aprirà una finestra da cui dovrete scegliere il custom firmware 2.2 creato in precedenza
  • Durante la procedura di ripristino, se non avete fatto un backup, perderete tutti i dati presenti nell’iPhone, cioè musica, contatti, suonerie, calendari, account email, note, ecc.
  • Attendete il termine della procedura di ripristino del custom firmware (che dura 5-10 minuti). Se avete una copia di backup dei contenuti dell’iPhone, ora potete tranquillamente ripristinarla.
  • In questo modo avrete un iPhone 3G 2.1 jailbreakato con Cydia e Installer 4 Beta e allo stesso tempo con tutti i dati precedentemente presenti al suo interno.
La modalità Simple Mode setta in automatico alcune opzioni, ma noi consigliamo caldamente di utilizzare sempre la modalità Expert. 

Ricordiamo, ancora una volta, che per iPhone 3G acquistati in Italia e per iPhone 2G è caldamente consigliato (dallo stesso DevTeam) utilizzare QuickPwn, di cui trovate tutte le guide sul sito.

Apple Watch Ultra in sconto su amazon logo

Guide