Firmware 4.0: il multitasking su iPhone, tutto quello che c’è da sapere!

Pochi minuti fa Apple ha presentato il nuovo Firmware 4.0 per iPhone, che verrà rilasciato al pubblico solo in estate e che presenta ben 100 novità! Sicuramente quella più importante riguarda il multitasking, che però sarà presente solo su iPhone 3GS.

Attesissima funzione che consente di tenere aperte più applicazioni contemporaneamente!

Il problema principale è stato quello di creare un sistema di multitasking in grado di reggere fluidamente le applicazioni aperte e di non prosciugare la già limitata batteria dell’iPhone.

Il funzionamento è molto semplice: cliccando due volte sul tasto Home comparirà in basso un piccolo dock in cui sono elencate le applicazioni attive.

Logicamente il multitasking funzionerà con tutte le applicazioni installate su iPhone tramite AppStore.

Quando siamo sulla Springboard possiamo attivare il multitasking ed avere un effetto simile a questo:

In basso le applicazioni “attive”, in alto tutte le altre.

Apple assicura che il multitasking su iPhone non inciderà sulla batteria e sulle prestazioni. Ma come è possibile? A spiegarlo ci ha pensato Scott Forstall.

In pratica Apple ha fornito 7 servizi in forma di API agli sviluppatori, che permettono una gestione ottimizzata delle applicazioni in background. Il multitasking funzionerà anche nella schermata “Sblocca”: questo significa che, pur bloccando l’iPhone, i servizi non verranno disconnessi e sarà possibile, ad esempio, mantenere aperto Skype.

La API sono:

  • Backgrpound Audio, che consente di utilizzare applicazioni come Pandora trmaite multitaksing
  • Background VoIP: le applicazioni come Skype saranno in grado di ricevere chiamate anche mentre si stanno utilizzando altre applicazioni e persino quando si è sulla lockscreen, con l’iPhone bloccato.

  • Background Location, relativa alle applicazioni che sfruttano il GPS. Fino ad oggi chiudendo un’applicazione come TomTom si perdeva la posizione GPS, mentre con il multitasking questo non accadrà più. Adesso, per evitare consumi della batteria, è possibile anche ottenere la posizione tramite celle telefoniche: una icona sulla status bar indicherà che è attivo tale collegamento. L’opzione è disattivabile.
  • Local Notification: con il firmware 4.0 vengono introdotte le notifiche che non necessitano di utilizzare un server ma che agiscono sul telefono stesso.
  • Notifiche Push che tutti noi già conosciamo
  • Task Completion: possibilità di effettuare delle operazioni chiudendo l’applicazione. Ad esempio è possibile avviare l’upload di una foto tramite Flickr e chiudere l’applicazione.
  • Fast app switching: la API che consente agli sviluppatori di far riprendere lo stato di un’applicazione così dove l’utente l’aveva lasciata.

Queste sono tutte le novità sul Multitasking!

Una piccola nota sulla mancanza del multitasking su iPhone 3G: risposte ufficiali non ce ne sono da parte di Apple, ma presumiamo si tratti di una scelta legata all’hadrware non all’altezza rispetto al 3GS.

Apple Watch Ultra in sconto su amazon logo

News