David Smith: gli aggiornamenti OTA hanno permesso ad iOS 5.1 di essere scaricato dal 61% degli utenti in 15 giorni

23 marzo 2012 di Andrea Scrimieri (@screamieri)

David Smith, sviluppatore di una nota applicazione per iOS, ha riportato i suoi dati in seguito ad un’analisi dei download delle sue app mostrando come il 61% degli utenti abbia aggiornato ad iOS 5.1 a soli 15 giorni dal rilascio, presumibilmente grazie anche al contributo della modalità di aggiornamento OTA.


David Smith, lo sviluppatore dietro l’applicazione Audiobooks, disponibile su App Store, che ogni settimana riesce ad ottenere circa 100.000 download sia per quanto riguarda la versione a pagamento che quella gratuita, ha recentemente pubblicato i dati emersi dalla ricerca di cui vi parliamo in questo articolo. Smith ha analizzato i dati in merito alle tempistiche di aggiornamento ad iOS 5.1 da parte degli utenti ritenendo in tal senso probabile una velocità maggiore rispetto a quanto osservato in precedenza. La conferma è arrivata poco dopo, in quanto a soli 5 giorni dal lancio il 50% degli utenti in grado di aggiornare Over The Air aveva eseguito l’update ad iOS 51, arrivando al 77% a 15 giorni dal rilascio iniziale.

Queste statistiche, unite a tutte le versioni precedenti di iOS non in grado di supportare gli aggiornamenti OTA, hanno mostrato come in 15 giorni il 61% degli utenti abbia aggiornato ad iOS 5.1, sottolineando dunque il contributo di questa nuova modalità di aggiornamento. Purtroppo non sono attualmente disponibili altre informazioni di questo genere, ma secondo The Next Web sembra che altri importanti sviluppatori abbiano confermato le statistiche pubblicate da Smith.

Lo sviluppatore di Audiobooks evidenzia inoltre come questa percentuale sia la stessa attualmente nota per Android con il suo Gingerbread 2.3, rilasciato tuttavia molto prima di iOS 5.1, mentre ICS (Android 4.0) sembra sia stato scaricato in 5 mesi solamente dall’1.6% degli utenti.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

  • NinoLestat

    I paragoni con Android si sprecano.

    Dopo più di 3 mesi ICS è supportato da due smartphone! COMPLIMENTONI!

  • NinoLestat

    Alla faccia dell’open source direi io!

  • andry_naples

    Penso sia inutile il paragone con Ice cream sandwich. Da vari mesi è disponibile eppure c’è solo per Nexus S e Galaxy Nexus, dei dispositivi in commercio!

  • Ale

    Il restante 39% sono jailbroken…

    Nemmeno il Galaxy II supporta Ice Cream Sandwich…

  • wadon

    ics a che punta sta???? 5%??? w l’open!!! w i produttori di padelle!!!!

  • Daitarn1

    Non facciamo disinformazione. Il gs2 ha già ics da mesi in beta e dalla scorsa settimana ufficialmente. In ogni caso la questione ha poco senso visto che su ginger fai già il triplo delle cose che fa il mio 4s Jb. Il fan boysmo è ridicolo nemmeno vi pagassero