Come ripristinare il firmware dell’iPhone con iTunes

21 febbraio 2011 di Andrea Cervone in iTunes, Noob's Corner, push

Eccoci ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica ‘Noob’s Corner’ (noob=newbie, cioè principiante), in cui inseriremo articoli e guide per imparare a gestire al meglio le funzionalità di base dell’iPhone. Ovviamente si tratta di una sezione interessante per chi si avvicina per la prima volta al mondo dell’iPhone e vuole conoscerne le funzionalità di base, prima di passare ad un livello superiore. Oggi vi spiegheremo come ripristinare il firmware dell’iPhone utilizzando iTunes su Windows e Mac.

Una delle operazioni più delicate che occasionalmente ci si trova ad eseguire è quella del ripristino dell’iPhone tramite iTunes. In questo modo il contenuto del dispositivo verrà completamente azzerato e saranno rimosse tutte le informazioni in esso contenute. Ovviamente si tratta di un procedimento da seguire solo ed esclusivamente in caso di malfunzionamenti e/o importanti problemi riscontrati durante il quotidiano utilizzo dell’iPhone.

Requisiti

Per prima cosa sarà necessario assicurarsi di aver installato sul proprio computer Windows o Mac – la procedura è identica – iTunes, il player musicale di Apple che come sappiamo funge anche da programma per la sincronia dei dispositivi iOS. Bisognerà disporre anche del file relativo al firmware che si intende ripristinare sul dispositivo in questione. Potete scaricare l’ultima versione di iOS direttamente da iTunes oppure da uno dei nostri link che trovate in questa pagina. Consigliamo questa seconda opzione in modo da usufruire di un trasferimento dati più veloce.

Premesse | Backup da iTunes

Prima di procedere con qualsiasi operazione di ripristino, è sempre buona norma eseguire un backup del dispositivo che si intende riportare alle impostazioni di fabbrica utilizando iTunes. Nella maggior parte dei casi, se non avrete disabilitato questa funzione dalle impostazioni del programma, il tutto avverrà in maniera automatica non appena collegherete l’iPhone al computer. In caso contrario, basterà spostarsi nell’etichetta relativa al vostro terminale e cliccare su di essa con il tasto destro del mouse.

Si aprirà in automatico un menu a tendina dal quale dovremo selezionare la voce “Backup”. Il salvataggio delle informazioni presenti su iPhone avverrà automaticamente e i relativi files verranno conservati da iTunes per essere ripristinati sul dispositivo in qualsiasi momento, nel nostro caso proprio dopo il ripristino del dispositivo e la conseguente installazione del nuovo firmware.

Ripristino | Fase uno

Una volta verificata la disponibilità di questi due elementi, non dovrete far altro che collegare il vostro dispositivo al computer, utilizzando il cavetto USB disponibile in dotazione, e quindi aprire (se non dovesse accadere in automatico) iTunes. Una volta all’interno del programma, dovremo spostarci nella sezione relativa al dispositivo da noi connesso. Clicchiamo quindi sull’etichetta recante il nome che abbiamo assegnato al terminale e ci ritroveremo dinanzi ad una pagina simile a questa.

Ora avremo due diverse possibilità per ripristinare il nostro iPhone. La prima, nel caso in cui non abbiate scaricato il firmware tramite uno dei nostri link ma direttamente in iTunes, è quella di cliccare sul pulsante “Ripristina” e attendere che il programma riconosca l’ultima versione di iOS scaricata. Basterà quindi premere nuovamente su “Ripristina” per confermare l’operazione e procedere.

Nota: se non avrete scaricato l’ultima versione di iOS, iTunes vi informerà della disponibilità di un nuovo aggiornamento. Potrete quindi scegliere di scaricare ed installare l’ultimo firmware disponibile, di scaricarlo per installarlo in un secondo momento, o ignorare completamente l’avviso.

La seconda possibilità, invece, potrà essere sfruttata solo da coloro che avranno scaricato il firmware da ripristinare tramite uno dei nostri link. Gli utenti dovranno spostare tale file (con estensione .ipsw) sul proprio Desktop e quindi, una volta all’interno di iTunes, si dovrà sempre cliccare sul tasto “Ripristina” ma tenendo premuto il tasto ALT (Mac) o il tasto SHIFT (Windows).

A questo punto verrà aperta una nuova finestra dalla quale si dovrà selezionare il firmware (file .ipsw) che si intende ripristinare sul dispositivo. Se lo avrete spostato sul desktop, come da noi indicato, sarà sicuramente più facile selezionare quello corretto senza errori. Per farlo clicchiamo prima sul nome del firmware e quindi su “Scegli”. A questo punto l’operazione avrà inizio.

Ripristino | Fase due

A prescindere dal tipo di modalità, avrete ora dato inizio al ripristino del vostro iPhone o dispositivo iOS (iPod touch, iPad, Apple TV). In questa fase sarete “spettatori passivi” poichè l’intero processo sarà automatico e verrà eseguito da iTunes senza il vostro intervento.

In un primo momento iTunes verificherà che il firmware da installare sia completo e funzionante, in una seconda lo estrarrà, e infine si procederà con il ripristino vero e proprio e l’installazione della versione prescelta di iOS sul dispositivo.

In questa fase potrete continuare ad utilizzare iTunes normalmente, anche mentre il programma eseguirà il ripristino dell’iPhone. Ovviamente, però, non potranno essere eseguite altre azioni sul dispositivo in questione, il cui schermo, tra l’altro, visualizzerà assieme ad iTunes la barra di progresso che vi informerà sullo stato del ripristino. Solitamente sono necessari circa 10-15 minuti per completare l’operazione.

Ripristino | Fase tre

Terminata l’installazione di iOS sul dispositivo, comparirà un nuovo messaggio in iTunes e verrete informati dell’avvenuto ripristino delle impostazioni predefinite del vostro dispositivo. Non dovrete ancora scollegare il terminale dal computer ma attendere che esso si riavvii e che venga chiusa automaticamente la finestra comparsa poco prima. A questo punto il vostro iPhone (o dispositivo iOS in generale) sarà stato ripristinato e potrete nuovamente utilizzarlo senza quei problemi e malfunzionamenti che invece notificavate in precedenza.

Adesso ci verrà richiesto se vorremo configurare il dispositivo come “Nuovo” oppure se ripristinare il contenuto dello stesso tramite un precedente backup. Avendolo già eseguito in precedenza, automaticamente o manualmente, scegliamo questa seconda opzione.

In pochi secondi l’operazione verrà confermata ed inizierà il ripristino dei contenuti (rubrica contatti, messaggi, account mail, preferiti Safari, ecc…). Potrete seguire l’andamento del ripristino del backup tramite la classica barra che comparirà in alto nella finsetra di iTunes.

Questo processo può avere durata differente: tutto si basa, infatti, sul numero di contenuti (specialmente multimediali, come foto, video, musica e podcast) caricati tramite iTunes sull’iPhone. Più contenuti avrete inserito prima del ripristino, più lunga sarà la procedura di reinstallazione degli stessi. Terminato il ripristino da backup, avrete nuovamente tutte le informazioni e i dati che erano presenti sul vostro iPhone prima del ripristino.

Complimenti! Avete correttamente ripristinato il vostro iPhone tramite iTunes!

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

L'utilizzo del contenuto di questo articolo è soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. Sono consentite la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali, purché venga citata la fonte.