iPhone si surriscalda, evacuato Apple Store di Zurigo - iPhone Italia

iPhone si surriscalda, evacuato Apple Store di Zurigo

09 gennaio 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

L’eccessivo surriscaldamento della batteria di un iPhone ha provocato tantissimo fumo all’interno dell’Apple Store di Zurigo in Svizzera. Ustioni lievi per uno dei dipendenti.

Mentre uno dei dipendenti Apple stava riparando la batteria di un iPhone, l’eccessivo surriscaldamento della stessa ha provocato un piccolo scoppio e tanto fumo. Gli addetti Apple hanno subito evacuato lo store, invitando gli oltre 50 clienti al suo interno ad uscire immediatamente.

Come riportato da Reuters, il dipendente che stava lavorando su quell’iPhone ha subito delle piccole ustioni. Subito dopo, è stata utilizzata della sabbia per coprire la batteria ed evitare ulteriori danni. Nello store è stata attivata anche la ventilazione per rimuovere il fumo. Sette persone hanno richiesto l’intervento dei medici, ma nessuno è stato ricoverato in ospedale. Gli inquirenti stanno ora indagando sull’incidente.

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • papau

    E niente, non ne va bene una.

  • Marcy

    :-D…e dire che,alcuni articoli prima…sfottevano Samsung riguardo le esplosioni delle loro.Quando dicesi “me la sono cercata” ihihih

  • papau

    😂😂😂

  • Riccardo Ravaioli

    ovviamente è stato un errore del dipendente che magari ha provato un corto circuito.. non sarebbe la prima volta.. può capitare.. non vendo il nesso con quello che succedeva alle batterie dei Note..

  • enzo

    Invece io non vedo come possa essere stato un errore del dipendente che “ha provato” un corto circuito

  • Caelestive

    Non sa che iPhone sia, in che stato fosse la batteria, cosa stesse facendo di preciso il dipendente e paragona questo caso con i note… vabbè

  • Gianluca Pertosa

    “Ovviamente colpa del dipendente” ma cosa ne sai, la logica poi, ha provato ad innescare un corto circuito, ma le pensate davvero queste cose o digitate parole a caso che suggerisce la tastiera?

  • Alessandro

    Le probabilità dicono che è più probabile che il dipendente che stava maneggiando la batteria abbia, essendo un umano, commesso un errore nello smontarla, piuttosto che il telefono, una volta aperto, abbia deciso di esplodere.

  • Marcy

    Ovviamente O.o
    vabbè…pure i display staccati e trovati pure in confezioni ancora sigillate del 8?…ovviamente!
    Oppure l’articolo del surriscaldamento dall’ X…quando già dalle prime recensioni fù riscontrato?…ovviamente! O.o

  • Riccardo Ravaioli

    ovviamente il correttore automatico non ha capito ma tu ci potevi anche arrivare.. non era provato ma “provocato”

  • Emiliano

    non è possibile che la batteria sia “nata” difettosa??

  • Alessandro

    E scoppia giusto appunto quando il dipendente la sta smontando? Non sembra un po’ eccessiva come coincidenza?

  • Riccardo Ravaioli

    un po’ di elasticità mentale.. Il correttore mi ha corretto male.. Volevo scrivere “provocato”.

  • Gianlum91

    Ah ma non è Lercio.

  • IlFuAnd91

    Veramente le probabilità, considerando l’enorme numero di dispositivi venduti e prodotti da Apple, che una batteria al litio sia nata difettosa sono abbastanza alte e non ci vedo niente di male, fino a quando non succede in massa come con Note7 ma quello era un problema di progettazione del dispositivo.

  • Alessandro

    Non se nelle probabilità conti pure il fatto che la batteria abbia vissuto normalmente dalla costruzione fino a quando il tecnico non ha aperto il telefono.

  • Alessandro

    Ti sei risposto da solo. I display erano staccati nella confezione. Una batteria difettosa di fabbrica, tra la costruzione e la vendita si rompe. Non aspetta di essere usata e poi portata dal tecnico per esplodere.

  • Marcy

    I display “pure nella confezione” causa batteria gonfiata e non solo nella confezione,ma riscontrata durante l’utilizzo.
    Secondo tè..se porto una batteria a far sostituire è perchè questa non abbia riscontrato problemi?

  • Alessandro

    Ripeto, è più probabile l’errore umano della batteria che, casualmente, esplode appena viene toccata. No, non la porti se hai problemi, la porti perché hai un 6 6s o 7 e Apple ha detto che te la sostituiscono a prescindere dallo stato a 29€.

  • Marcy

    Ma sai su quale telefono è stata sostituita?

  • Alessandro

    “Zurich police said the incident occurred as the repair worker was removing the battery, which overheated and burned his hand slightly.” Vuoi sapere cos’è successo? I tab adesivi si sono spezzati e il “tecnico” ha tirato, piegandola, la batteria.

  • IlFuAnd91

    Ci sta anche il caso eh come ci sta che il tecnico abbia forzato la batteria durante la sostituzione non lo sto escludendo, volevo solo dire che una batteria o un qualsiasi componente se difettoso non lo è necessariamente da subito e che con i volumi di vendita dell’elettronica consumer di oggi il pezzo difettoso non è un’eccezione.

  • Alessandro

    Nemmeno io. Deduco che sia uno di quelli con la sostituzione a basso prezzo. In garanzia ti cambiano il telefono e non lo smontano, soprattutto se è gonfio o ha problemi di batteria. Più vecchio nessuno va da apple a cambiare batteria

  • Alessandro

    Per carità, anzi, ce ne sono tanti. Ma per difetto si intende proprio un problema dalla nascita. Ed una batteria che scoppia o che prende fuoco, lo fa da subito e senza aiuti esterni. Il fatto che abbia subito un surriscaldamento con uscita di fumo è chiaro indice di danno alla cella. Il fatto stesso che si sia ustionato il tizio, significa che aveva la batteria a contatto con le mani.

  • IlFuAnd91

    La batteria sarebbe si difettosa da subito ma le condizioni necessarie a farla difettare potrebbero scaturire in un secondo momento e non necessariamente da subito.
    Ogni dispositivo (si salvano giusto i cinesoni, forse) viene testato prima di raggiungere il mercato, se ogni pezzo difettoso mostrasse il difetto da subito il mercato sarebbe privo di dispositivi fallati.

  • Marco Milli

    E la madonna! Manco fosse un’arma dell’isis!

  • Alessandro

    E ok. Ma non trovi la coincidenza un po’ assurda? Proprio mentre il tecnico la smontava?

  • IlFuAnd91

    Assolutamente si! 😉

  • Alessandro

    E quello dico io. Poi che la batteria potesse o meno essere difettosa, ci sta. Ce ne saranno fiotti. Però è la coincidenza del rompersi appena quello l’ha maneggiata a puzzarmi

  • Marcy

    Questo si che è strano…
    vedendo prove di resistenza,cadute,voli,messi sotto pressa,nel frullatore e mai visto in fumo una batteria.
    Questo la piegherebbe leggermente…e puff?

  • Alessandro

    Leggermente? Hai mai smontato una batteria le cui targette adesive si sono spezzate? È come dividere due oggetti fusi tra loro. Bisogna inserire un oggetto piatto sotto e lentamente sollevarla, scaldando l’adesivo. Semplicemente o nel fare ciò l’ha piegata troppo o ha fatto leva con qualcosa di appuntito o senza scaldare l’adesivo. Spesso i ragazzi lì non sono “tecnici”. Non sono abituati a fare questo tipo di lavori.

  • Marcy

    Fonte?

  • Alessandro

    La mia testa. Sto valutando le possibili cause usando la logica.

  • Marcy

    ah oK!

  • enzo

    Parlando appunto di elasticità mentale, dubito che uno sia talmente “superficiale” da lavorare su di una batteria in condizioni da poter provocare un cortocircuito

  • lonewolf

    Adesso, parlando seriamente, ditemi quanto percepite da Apple per difenderle sempre a spada tratta !!! Perché se ne vale la pena, lo faccio anch’io 😉 (ovviamente, mi riferisco a chi commenta)

  • Jacopo

    A me non mi paga nessuno e non la difendo, però c’è da dire che su una produzione di centinaia di milioni di dispositivi è normale che ce ne possano essere un migliaio difettosi. È puramente fisiologico, non solo per Apple, ma anche per gli altri sia chiaro. Si parla di un device. Si parla sempre di casi limitati. È diverso quando invece difetti vengono riscontrati in massa, allora li si che andrebbe criticata, e pure aspramente. Però finché si parla di roba limitata non c’è da fare dei drammi. E va detto che un difetto Apple viene sempre più amplificato rispetto a un difetto di altre aziende, per carità ci sta perché si fanno pagare tanto, però ripeto in ogni campo su produzioni di cos’è tale quantità possono uscire 100 pezzi difettosi

  • Suppanam

    Cioé…. per una batteria, evacuazione di un negozio, 7 persone che richiedono l’intervento di un medico, ed anche un articolo?
    Wow incredibile!

  • Saccente

    Pulisciti gli occhiali.

  • enzo

    Detto da uno che si firma saccente guarda….che poi che cavolo c’ entra? Mah, povera Italia

  • Saccente

    Invece io non vedo

    Chi l’ha scritto?

  • enzo

    Invece di saccente, firmati fanboy, che almeno mostri un po’ di coerenza

  • Nigel

    Se fosse stata la samsung come minimo scrivevate che ci volevano i Bomberos…

  • Gianluca Pertosa

    Hai detto praticamente la stessa cosa considerando che provocare per sbaglio un corto su una batteria del genere è davvero molto difficile, quindi prima di battere il martelletto e dare la colpa al dipendente, aspetta ulteriori approfondimenti

  • Gianluca Pertosa

    Se proprio dobbiamo parlare di probabilità è molto meno probabile un errore, data la semplicità di esecuzione del lavoro, la preparazione del tecnico e la strumentazione utilizzata

  • CAIO MARIOZ

    Un’articolo per un Genius che fa fare corto ad una batteria e questa si infiamma?
    WOW che scoop 😲

  • Saccente

    Sono coerente al 100%: hai scritto che non ci vedi, ti ho scritto pulisciti gli occhiali.
    Se poi non comprendi il significato della risposta, è un altro discorso.

  • Alessandro

    No, anzi. Proprio perché i tecnici non sono minimamente preparati e il lavoro è tutt’altro che semplice se si rompono i tab ed hai altri 50 telefoni da fare in giornata.

  • Gianluca Pertosa

    va bene, ti lascio alle tue convinzioni

  • Alessandro

    Come ho già detto sopra, mi dici come fa ad essere più probabile che una batteria difettosa sia sopravvissuta alla catena di montaggio, all’imballaggio, alla spedizione, allo stocccaggio in negozio, alla vendita, all’utilizzo e sia esplosa esattamente mentre il tecnico la maneggiava, rispetto al tecnico che ha involontariamente punto o piegato la batteria nel maneggiarla? (Cosa che può succedere eh, siamo esseri umani, sbagliamo)

  • Marcy

    Lo scoop è proprio perchè questo è successo in un’apple store.
    Non come al solito ad un ignaro utente…che sarebbe stato accusato,di aver volontariamente messo l’iphone in un forno microonde!

  • Roberto

    Al termine della vicenda il signor Rezzonico, che per pura casualità si trovava all’interno dell’Apple Store, ha commentato: “Potevo rimanere offeso” 😂

  • sikkoboy

    È successo anche a me mentre smontavo una vecchia batteria gonfia di un iphone 6 malandato e semidistrutto… il proprietario voleva vedere se cambiando la batteria il telefono si sarebbe riacceso per poi cambiargli anche lo schermo… appena l’ho toccata è esplosa. Tanto fumo e tanta puzza. Quindi non direi che è il caso di criticare una azienda se alcuni utenti trattano i telefoni malissimo

  • Riccardo Ravaioli

    É difficile per nnt.. basta anche solo che con il flat dello schermo abbia toccato qualche pin della scheda madre è parte un corto..

  • Riccardo Ravaioli

    Errare é umano.. aprono decine di iPhone al giorno..

  • Gianluca Pertosa

    Non credo che tu conosca minimamente ciò di cui stai parlando