Apple annuncia le prime novità ufficiali di iOS 18

Apple svela le novità di iOS 18 legate alle funzioni di accessibilità.

eye tracking apple

Apple ha annunciato nuove funzionalità di accessibilità che debutteranno entro la fine dell’anno in iOS 18 e negli altri sistemi operativi.

L’aggiunta principale è Eye Tracking, che consentirà agli utenti di iPhone e iPad con disabilità fisiche di controllare i propri dispositivi semplicemente guardandoli con gli occhi, con un nuovo sistema in qualche modo simile a Vision Pro. Altre nuove funzionalità includono Music Haptics, i segnali di movimento del veicolo e altro ancora.

Come accennato prima, la novità più importante è Eye Tracking, che utilizza la fotocamera frontale per determinare quale elemento l’utente sta guardando sullo schermo, consentendogli di navigare nel dispositivo solo con lo sguardo, senza bisogno di input tattili. Gli utenti possono guardare un pulsante per evidenziarlo e mantenere lo sguardo per alcuni secondi per selezionarlo.

Music Haptics è progettato per aiutare le persone non udenti o con problemi di udito ad ascoltare la musica come tutti gli altri. L’iPhone utilizzerà il suo motore tattile per riprodurre tocchi e vibrazioni raffinate che si sincronizzano con la musica riprodotta.


Vehicle Motion Cues mira ad assistere gli utenti iOS che soffrono di chinetosi, quando utilizzano il proprio iPhone o iPad in un veicolo in movimento come passeggeri. Quando i segnali di movimento sono abilitati, il dispositivo sovrappone uno schema di punti animati che seguono la direzione del movimento del veicolo. Apple afferma che questo riduce il conflitto sensoriale nel cervello e può ridurre l’intensità delle sensazioni di chinetosi.

 


Un’altra novità è Vocal Shortcuts, che consente agli utenti di assegnare frasi di azione personalizzate per avviare scorciatoie ed eseguire complicate azioni in più passaggi quando tali frasi vengono pronunciate ad alta voce. Apple sta inoltre aggiungendo una nuova modalità “Ascolta discorsi atipici” che aiuta a migliorare la precisione della dettatura e del riconoscimento vocale per gli utenti che soffrono di patologie come paralisi cerebrale, sclerosi laterale amiotrofica o ictus.

CarPlay è protagonista per quanto riguarda l’accessibilità in questo ciclo di aggiornamento software. Apple afferma che le funzionalità iOS esistenti come il controllo vocale, i filtri colorati e il riconoscimento del suono saranno ora disponibili anche tramite l’interfaccia CarPlay.

Apple ha evidenziato tre nuove funzionalità in arrivo su CarPlay:

  • Controllo vocale: questa funzione consentirà agli utenti di navigare in CarPlay e controllare le app solo con la voce.
  • Filtri colorati: questa funzione renderà l’interfaccia CarPlay visivamente più facile da usare per le persone daltoniche.
  • Riconoscimento del suono: questa funzione consentirà ai conducenti o ai passeggeri non udenti o con problemi di udito di ricevere notifiche su CarPlay per i suoni relativi alla guida, come clacson e sirene.


Apple ha anche annunciato una serie di piccoli miglioramenti all’accessibilità in arrivo entro la fine dell’anno, tra cui nuove voci per la narrazione VoiceOver, una nuova opzione di digitazione al passaggio del mouse che ingrandisce il contenuto corrente del campo di testo durante la modifica, l’accesso alla modalità di rilevamento dell’app Magnifier con il pulsante di azione dell’iPhone 15, e miglioramenti all’input Braille.

visionOS 2 supporterà i sottotitoli in tempo reale, consentendo agli utenti non udenti o con problemi di udito di seguire i dialoghi parlati nelle conversazioni dal vivo e nell’audio delle app.

HotAcquista iPhone 15 su Amazon!
News