Apple ha bloccato 7 miliardi di dollari di transazioni fraudolente negli ultimi 4 anni

Arriva la nuova analisi di Apple sulle frodi fermate grazie alle regole dell'App Store.

apple protezione utenti 2023

Apple ha condiviso la sua quarta analisi annuale sulla prevenzione delle frodi, fornendo informazioni su come le regole dell’App Store proteggono gli utenti da app fraudolente e altri problemi di sicurezza.

Apple afferma di aver impedito transazioni fraudolente per oltre 1,8 miliardi di dollari solo nel 2023 e 7 miliardi di dollari nel periodo dal 2020 al 2023. Apple ha bloccato più di 14 milioni di carte di credito rubate e ha vietato a più di 3,3 milioni di account ulteriori transazioni.

Nel 2023 oltre 1,7 milioni di app sono state rifiutate perché non soddisfacevano gli standard Apple in materia di privacy, sicurezza e contenuti. Sono stati chiusi 118.000 account sviluppatore, in calo rispetto ai 428.000 dell’anno scorso. Il calo è dovuto in primo luogo a nuovi sforzi per prevenire la creazione di account fraudolenti, inoltre più di 91.000 iscrizioni di sviluppatori sono state rifiutate per problemi di frode.

Sono stati bloccati anche 153 milioni di account cliente fraudolenti e sono stati chiusi quasi 374 milioni di account cliente e sviluppatore. Apple afferma di aver rilevato e bloccato 47.000 app illegittime su vetrine pirata e fermato quasi 3,8 milioni di tentativi di installare o avviare app distribuite illegalmente tramite il programma Enterprise.

Il team di revisione delle app ha esaminato 6,9 milioni di app inviate nel 2023 e ha aiutato 192.000 sviluppatori a pubblicare le loro prime app sull’‌App Store‌. Apple afferma che c’è stato un aumento delle app che si sono presentate inizialmente come prodotti non illegali e successivamente si sono trasformate in piattaforme di streaming di film pirata o app di gioco d’azzardo illegali, che il team di ‌App Store‌ ha lavorato per bloccare.

Alcune app di servizi finanziari coinvolte in attività di ingegneria sociale “complesse e dannose” per frodare gli utenti sono state identificate e rimosse. Altre 38.000 app sono state rifiutate per funzionalità non documentate o nascoste e 375.000 app sono state rifiutate per violazioni della privacy.

Il rapporto annuale di Apple arriva in seguito ai cambiamenti nell’Unione Europea che ora consentono l’installazione di app al di fuori dell’‌App Store‌, evitando parte del processo di revisione delle app. Le app distribuite da marketplace o siti Web alternativi devono essere sottoposte a un processo di autenticazione di sicurezza, ma Apple non controlla i contenuti.

Apple ha affermato che il download di app al di fuori dell’‌App Store‌ metterà gli utenti a rischio di truffe, frodi e problemi di privacy.

HotAcquista iPhone 15 su Amazon!
News