Anche il CEO di Spotify si lamenta di Apple

Spotify si sta scagliando nuovamente contro Apple.

Il CEO di Spotify Daniel Ek ha twittato un lungo thread con le sue opinioni (non positive!) su Apple.

Daniel Ek spotify

Spotify non è soddisfatta di quella che considera una concorrenza sleale da parte di Apple Music. Per questo, Daniel Ek afferma che mentre Apple può offrire abbonamenti all’interno dell’app senza alcuna commissione, Spotify dovrebbe dare ad Apple il 30% (o il 15% dal secondo anno) delle sue entrate se facesse lo stesso.  E questo sarebbe impossibile dati i margini esigui su cui operano i servizi di musica in streaming.

Spotify ha più volte accusato Apple di comportamento antitrust proprio a causa della commissione del 30%, oltre al fatto che le regole del’App Store impediscono agli sviluppatori di app di terze parti di comunicare con i clienti su metodi di pagamento alternativi. In definitiva, Spotify vuole che Apple Music sia costretta a rispettare le stesse regole che Apple impone alle app di terze parti.

E oggi, Ek ha scritto un po’ di parole contro Apple:

Quattro anni fa, abbiamo presentato un reclamo descrivendo in dettaglio le pratiche anticoncorrenziali di Apple.

Ancora e ancora Apple si regala ogni vantaggio mentre allo stesso tempo soffoca l’innovazione e danneggia i consumatori. Apple agisce nel suo interesse personale, ma sembra anche non preoccuparsi della legge o dei tribunali o della scelta del consumatore.

Anche la Commissione europea che ha raggiunto un parere preliminare secondo cui Apple viola il diritto europeo della concorrenza.

Al livello più elementare, stiamo combattendo per la libertà delle persone che hanno acquistato smartphone e vogliono installare app da fonti di loro scelta, la libertà per i creatori di app di distribuirle come preferiscono e la libertà di entrambi i gruppi di fare affari direttamente.

Quindi per quanto tempo ancora distoglieremo lo sguardo da questa minaccia per il futuro di Internet? A quanti altri consumatori sarà negata la scelta? Si è parlato molto. Parlare è utile ma abbiamo bisogno di azione.

Ek si collega poi ai tentativi bipartisan del Senato degli Stati Uniti di introdurre una solida regolamentazione antitrust sugli store delle app.

iPhone 14 Pro in sconto su amazon logo

News