Saphe Drive Mini: addio autovelox e pericoli sulla strada – RECENSIONE

Evita multe, traffico e pericoli durante tutti i tuoi tragitti in auto!

La stagione estiva coincide solitamente con maggiore traffico e pericoli per gli automobilisti. Oltre a incidenti e code, spesso fa comodo ricevere avvisi tempestivi sulla presenza di autovelox in prossimità del proprio percorso. Saphe Drive Mini è il dispositivo perfetto per tenere sotto controllo autovelox e pericoli sulla strada. Dopo una prova prolungata, siamo pronti a dirvi la nostra sul device.

Saphe Drive Mini

Con l’arrivo dell’estate, molti automobilisti sono pronti ad affrontare tragitti più lunghi del solito per raggiungere la meta scelta per trascorrere le vacanze. In molti, spesso, incorrono in autovelox mobili o fissi che possono ulteriormente incidere sul costo di questi spostamenti. A volte inoltre una minima distrazione può non far notare un cambio di limite di velocità sulla stessa strada. In quest’ottica, è necessario trovare una soluzione al problema.

Le app di navigazione integrano già queste funzionalità. Perché Saphe Drive Mini è migliore?

C’è chi utilizza Google Maps, chi Apple Mappe o ancora Waze. Altri utilizzano i sistemi di navigazione preinstallati sulla propria auto. Il motivo? Molte vetture con a bordo un cruscotto digitale riproducono la mappa del proprio infotainment direttamente davanti agli occhi del guidatore. In questo caso, a meno di utilizzare app specifiche sempre a pagamento, è impossibile ricevere tutte le informazioni su autovelox, traffico e pericoli. Spesso inoltre le app che già lo fanno come Google Maps o Waze non restituiscono dati sempre aggiornati.

In questo scenario, Saphe Drive Mini cerca di rispondere alle esigenze degli automobilisti che vogliono essere sempre un passo avanti ed evitare qualsiasi rischio. Grazie al database ufficiale di tutti gli autovelox fissi in Italia e le segnalazioni della community, il sistema restituisce dati sempre aggiornati a tutti i guidatori che scelgono di utilizzare questo device. Non solo: pochissime app segnalano la velocità media del veicolo all’interno delle zone autostradali controllate attraverso il sistema Tutor. Saphe Drive Mini invece sì e lo fa sfruttando lo schermo posto anteriormente.

Come funziona

Saphe Drive Mini necessita di un iPhone o uno smartphone Android per funzionare. Si tratta di un dispositivo molto semplice: uno schermo LCD posto al centro del device informa il guidatore su quello che incontrerà sulla propria strada di lì a poco. Il tasto destro posto anteriormente al dispositivo permette di effettuare la segnalazione di eventuali autovelox mobili. Il sinistro permette invece di avvertire il sistema di eventuali incidenti o altri pericoli sulla strada. Entrambi funzionano in modo intuitivo e sono utilizzabili anche in marcia senza rischi.

Una volta scaricata l’app attraverso il proprio store, si potrà finalmente accoppiare il dispositivo al proprio smartphone. Il primo accoppiamento è piuttosto rapido e richiede solo pochi passaggi. Al termine della procedura, l’utente dovrà impostare eventi e avvisi che il dispositivo segnalerà durante il funzionamento. Saphe Drive Mini incorpora un piccolo speaker per gli avvisi che, in base al test condotto, è sufficiente a patto di non ascoltare musica a volume medio/alto nell’abitacolo durante la marcia. In questo caso, il consiglio è quello di abilitare gli avvisi sonori anche attraverso lo smartphone che, se collegato alla vettura, riprodurrà tutti gli avvisi attraverso le casse dell’auto stessa.

Saphe Drive Mini

Per fare in modo che il dispositivo funzioni correttamente è necessario mantenere bluetooth e GPS attivi sullo smartphone. Saphe Drive Mini non integra un’antenna GPS, ma sfrutta quella dello smartphone al quale è collegato. Nel corso dell’utilizzo del device è quindi buona norma mantenere lo smartphone in carica per evitare consumi eccessivi di batteria.

È possibile installare il device in auto attraverso uno dei due supporti contenuti nella scatola di Saphe Drive Mini. Nel mio caso non ho utilizzato gli stand in dotazione, ma ho posizionato il dispositivo all’interno di un cassetto visibile in marcia. Si carica attraverso una porta micro-USB, ma la batteria dura 6 mesi stando a quanto dichiarato dall’azienda. In ogni caso, in media, serviranno poco più di 2 ricariche all’anno per garantirne il funzionamento continuativo. Quando si sale in auto, Saphe Drive Mini rileva il movimento dell’auto e si connette in pochi secondi in automatico allo smartphone.

Il database è sempre aggiornato dall’azienda e dalla community e rimarrà gratuito. L’unico costo è quello che si sostiene per acquistare il dispositivo.

Segnala davvero tutto?

Saphe Drive Mini segnala una serie di informazioni utili durante la guida:

  • Autovelox mobili e fissi
  • Tutor con indicazione della propria velocità media
  • Telecamere semaforiche
  • Pericoli in strada
  • Auto in panne
  • Incidenti

Saphe Drive Mini

In tutti i casi, gli eventi segnalati sono precisi e mai approssimativi. Per quel che riguarda gli autovelox mobili, il device segnala i punti in cui solitamente vengono effettuati i rilievi della velocità. Mi è capitato spesso di ricevere una segnalazione e non trovare l’autovelox in funzione: in questo caso la scelta dell’azienda è stata quella di mantenere l’avviso attivo a beneficio della community. Sicuramente è meglio una falsa segnalazione in più che un autovelox segnalato in meno.

Rispetto ad altri utenti che hanno provato questo device, non ho rilevato segnalazioni di autovelox in corrispondenza del senso di marcia opposto segno del fatto che l’azienda ha probabilmente risolto questo problema.

Conclusioni

Rispetto ai diretti competitor, Saphe Drive Mini non prevede un pagamento mensile o annuale di abbonamenti. L’unico costo che l’utente sostiene è quello di 69€ in fase di acquisto. Il vero contro è il fatto che, per funzionare, è necessario che il proprio dispositivo abbia in esecuzione l’app in background sullo smartphone. Viene inoltre utilizzato il GPS oltre che il bluetooth di iOS o Android e questo drena inevitabilmente la batteria. Durante spostamenti più lunghi è pressoché d’obbligo mantenere lo smartphone collegato alla carica.

Credo che Saphe Drive Mini sia l’alleato perfetto di chi si sposta spesso in auto coprendo anche lunghe distanze. Nel corso della prova non mi è mai capitato di non vedere segnalato un autovelox presente sulla strada così come gli altri eventi e pericoli che il dispositivo può segnalare. L’unica nota stonata è la presenza di una porta di ricarica micro-USB invece che USB-C, ma non è un contro del device considerando che una carica completa dura mesi e mesi.

9,3

Sei un guidatore incallito o occasionale? In entrambi i casi avere un alleato alla guida è fondamentale. Questo device è IL device perfetto per tutti i guidatori che vogliono evitare di imbattersi in spiacevoli incontri durante la marcia. Da comprare assolutamente!

  • Precisione segnalazioni
    9
  • Batteria
    10
  • Facilità d'uso
    9
  • Rapporto qualità/prezzo
    9

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Gadget