La guerra in Ucraina rallenta il mercato smartphone in Europa, ma Apple cresce

Anche il mercato europeo degli smartphone risente dell'invasione russa.

L’impatto dell’invasione russa dell’Ucraina ha provocato un calo delle spedizioni degli smartphone in Europa nel primo trimestre dell’anno.

iphone 13

Come riporta Canalys, il mercato europeo degli smartphone nel primo trimestre del 2022 ha risentito sia della carenza globale di chip che delle ripercussioni della guerra in Ucraina.

La maggior parte del calo in Europa è dovuto al duro colpo dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Le spedizioni nei due paesi sono diminuite rispettivamente del 51% e del 31% rispetto al primo trimestre del 2021.

Le spedizioni nel resto d’Europa sono diminuite solo del 3,5% su base annua, dimostrando che la domanda rimane intatta. Ma la guerra in corso ha portato l’inflazione a un livello record e la fiducia dei consumatori sta diminuendo. Il vero banco di prova per il mercato degli smartphone arriverà nei prossimi due trimestri, quando l’impatto economico della guerra inizierà a farsi sentire davvero.

In totale, il mercato europeo fa registrare un -10% nel trimestre.

Malgrado questa situazione, Apple ha aumentato la quota di mercato. L’azienda si è classificata al secondo posto dietro a Samsung e davanti a Xiaomi. La forte domanda di iPhone 13 ha visto la società di Cupertino aumentare leggermente le spedizioni, da 8,8 milioni nel primo trimestre 2021 a 8,9 milioni nello stesso trimestre di quest’anno. La quota di mercato europea di Apple è aumentata dal 19% al 21%, principalmente a spese di Xiaomi.

Ora rimane da capire cosa succederà nei prossimi mesi.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Dati di vendita