Tim Cook e Luca Maestri tra iPhone 13, Apple Silicon e App Store

Gli ottimi risultati raggiunti da Apple fanno da spunto alle dichiarazioni di Tim Cook e Luca Maestri.

A margine della conferenza finanziaria sul quarto trimestre fiscale del 2021, il CEO di Apple Tim Cook e il CFO dell’azienda Luca Maestri hanno rilasciato una serie di dichiarazioni sui risultati e sull’andamento delle vendite di iPhone, Mac e non solo.

cook maestri

Ricordiamo che Apple ha registrato un record di entrate nel trimestre per 83,4 miliardi di dollari, in crescita del 29% anno su anno ma al di sotto delle stime degli analisti, che prevedevano entrate per 84,85 miliardi. Ecco i dati per ogni singola categoria:

  • 38.87 miliardi: iPhone
  • 18.28 miliardi: Servizi
  • 9.18 miliardi: Mac
  • 8.79 miliardi: Wearables, Casa, Accessori
  • 8.25 miliardi: iPad

Quest’anno abbiamo lanciato i nostri prodotti più potenti di sempre, dai Mac basati su M1 a una linea di iPhone 13 che stabilisce un nuovo standard per le prestazioni e consente ai nostri clienti di creare e connettersi in modi nuovi“, ha affermato Tim Cook. “Stiamo infondendo i nostri valori in tutto ciò che facciamo, avvicinandoci al nostro obiettivo per il 2030 di essere carbon neutral anche nella nostra catena di approvvigionamento e per tutto il ciclo di vita dei nostri prodotti, portando avanti sempre la nostra mission per costruire un futuro più equo“.

I dati sulle vendite

Apple ha aumentato le vendite iPhone a 38,9 miliardi di dollari rispetto ai 26,4 miliardi nel trimestre dell’anno precedente. Tuttavia, nel quarto trimestre del 2020 le vendite iniziarono in ritardo, poiché l’iPhone 12 venne lanciato nell’ottobre 2020. Le vendite di Mac sono aumentate di circa 140 milioni di dollari anno su anno senza nuovi prodotti nella categoria di riferimento, mentre con l’iPad si registra un aumento di 1,5 miliardi di dollari dopo il rilascio del nuovo iPad mini e dell’iPad di nona generazione. La categoria Wearables, Home e Accessories di Apple è cresciuta di circa 900 milioni di dollari anno su anno, mentre quella sempre più importante dei servizi è cresciuta di circa 3,7 miliardi di dollari rispetto al trimestre di un anno fa, per un totale di 18,3 miliardi di dollari.

Sebbene i nuovi iPhone e iPad siano stati lanciati verso la fine del quarto trimestre fiscale del 2021, le entrate dell’azienda sembrano aver beneficiato della forte domanda di iPhone che non sembra voler rallentare. Secondo Cook, l’iPhone 13 sta registrando una domanda molto elevata, ma potrebbero però esserci dei problemi di offerta a causa della crisi dei chip. In ogni caso, il numero di persone che aggiornano un vecchio iPhone o arrivano da Android continua a crescere.

Il reparto Mac ha registrato entrate per 9,18 miliardi di dollari nel quarto trimestre fiscale 2021, in crescita dell’1,6% anno su anno. Maestri ha affermato che metà degli acquirenti di Mac e iPad durante questo periodo non avevano mai acquistato questi prodotti in passato. La soddisfazione del cliente è del 97% sia per iPad che per Mac. Quella per gli iPhone arriva al 98%.

Abbiamo avuto una performance molto forte nonostante i vincoli di offerta più gravi del previsto, che stimiamo intorno ai 6 miliardi di dollari“, ha detto Cook alla CNBC. “I vincoli di fornitura sono stati condizionati dalla carenza di chip a livello di settore di cui si è parlato molto e dalle interruzioni della produzione legate al COVID nel sud-est asiatico“.

Gli analisti si aspettavano che Apple registrasse un fatturato di 85 miliardi di dollari e un utile per azione di 1,23 dollari.

Note di interesse

Come di consueto, ecco gli spunti più interessanti a margine della conferenza:

  • C’è ottimismo per il trimestre delle vacanze, malgrado la carenza di chip continui ad essere imperante
  • Wall Street prevede che Apple possa ancora battere i record nel trimestre delle vacanze
  • Le azioni Apple sono scese da 152 a 144,98 dollari in pochi minuti
  • Cook ha affermato che Apple ora ha 745 milioni di abbonamenti a pagamento, inclusi Apple Music e App Store.
  • I problemi di fornitura di Apple riguardano soprattutto i chip più datati e non Apple Silicon nello specifico
  • Cook prevede una “solida crescita dei ricavi anno su anno” per il trimestre delle vacanze.
  • Apple registra 366 miliardi di dollari di fatturato annuo, con il 20% di crescita in ogni categoria di prodotto e in ogni area geografica
  • I servizi hanno funzionato meglio in termini di revenue di quanto Apple si aspettasse
  • 1/3 del fatturato di Apple nel trimestre arriva dai mercati emergenti; raddoppiato il business in India e Vietnam
  • Cook ricorda agli investitori che la famiglia iPhone 13 è stata rilasciata solo poche settimane prima della fine del trimestre
  • Apple ricorda gli 11 premi Emmy per Apple TV+
  • Soddisfazione del cliente iPhone pari al 98%; la base di dispositivi attivi ha raggiunto il massimo storico (ma Apple non ha fornito alcun numero specifico)
  • Le richieste dei Mac sono guidate soprattutto dai MacBook Air M1
  • Gli ultimi cinque trimestri per Mac sono stati i migliori di sempre
  • Forte richiesta di iPad Pro M1
  • Metà dei clienti che acquistano Mac e iPad sono nuovi per queste categorie di prodotto
  • La soddisfazione dei clienti Mac e iPad è del 97%
  • Liquidità netta di Apple a 66 miliardi di dollari
  • I venti contrari della catena di approvvigionamento saranno più forti per il trimestre delle vacanze, ma verrà comunque stabilito un nuovo record di entrate
  • La crescita dei servizi rallenterà
  • Tim Cook ha ringraziato produttori, registi e attori dei contenuti Apple TV+: “Abbiamo raggiunto grandi risultati e la piattaforma ha già dimostrato quello che può fare ai suoi fan“.

Infine, il CEO di Apple ha detto che l’azienda continua a rimanere concentrata sul mantenere sicuro l’App Store, così da proteggere al meglio la privacy dei clienti.

La cosa principale su cui ci concentriamo nell’App Store è mantenere la nostra attenzione su privacy e sicurezza. Questi sono i due principi principali che hanno prodotto un ambiente molto affidabile in cui consumatori e sviluppatori si incontrano. I consumatori possono fidarsi degli sviluppatori e le app sono chi dicono di essere. Gli sviluppatori ottengono un vasto pubblico a cui vendere il loro software.

È una specie di numero uno sulla nostra lista. Tutto il resto è un secondo molto lontano. Quello che stiamo facendo è lavorare per spiegare le decisioni che abbiamo preso e che sono fondamentali per mantenere la nostra visione di privacy e sicurezza. Non avere sideloading e modi alternativi di installare app su iPhone assicura questi due parametri.

In ogni caso, siamo lieti di discutere di privacy e sicurezza dell’App Store con regolatori e legislatori in tutto il mondo.

Di recente Apple è uscita ampiamente vittoriosa nella causa antitrust con Epic Games, con il giudice che ha stabilito che l’azienda di Cupertino non ha il monopolio sull’App Store. Tuttavia, Apple è stata obbligata a consentire agli sviluppatori di inserire collegamenti a siti Web esterni e opzioni di pagamento alternative nelle singole app, in attesa di altre cause simili in Europa e Giappone.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

News